NAPOLI – “Sono tanti gli attestati di solidarietà da parte di esponenti della società civile, dal mondo politico ed istituzionale che ci stanno arrivando in queste ore per il vile attacco alla Cgil e alla democrazia vero obiettivo del raid. Un attacco fascista al mondo del lavoro. Si è trattato di un’azione premeditata e mirata e le immagini non bastano a descrivere la gravità del gesto che è stato compiuto”.
Così in una nota il segretario generale Cgil Napoli e Campania, Nicola Ricci, che dopo le manifestazioni di ieri a Roma e a Napoli, oggi ha ricevuto la visita del parlamentare Pd, Paolo Siani, dei consiglieri comunali di Napoli, Antonio Bassolino ed Alessandra Clemente e dell’avvocato Elena Coccia.
“Sono tanti i messaggi di vicinanza che in queste ore stanno arrivando alla Cgil. Ringrazio – ha detto Ricci – il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, che ci ha prontamente testimoniato la sua vicinanza, così come l’Anci Campania e il suo presidente Carlo Marino. E ancora la Cna Campania, Coldiretti Campania, l’Ordine dei Giornalisti, Fondazione Polis, Libera Campania, Legambiente Campania, Cisl Napoli e Campania e la Uil Napoli e Campania, con i segretari generali Gianpiero Tipaldi, Doriana Buonavita e Giovanni Sgambati, la Uilm Campania, con il segretario generale Crescenzio Auriemma. I lavoratori della Whirlpool, la parlamentare M5S, Gilda Sportiello, il consigliere regionale Erasmo Mortaruolo, il gruppo politico di Europa Verde, Monica Buonanno, Francesco Dinacci, Dino Falconio, don Tonino Palmese. In queste ore stiamo ricevendo anche molte adesioni alla manifestazione antifascista promossa da Cgil, Cisl e Uil per sabato 16 ottobre a Roma dove Napoli e la Campania saranno presenti in modo massiccio per ribadire che in questo Paese non c’è spazio per nessuna forma di fascismo”.

La Cna Campania Nord è vicina alla Cgil di Napoli e a tutte le sedi regionali del sindacato dopo l’assurdo attacco subito dalla sede di Roma. Come espresso dalla Cna nazionale, ci schieriamo dalla parte del dialogo e contro le violenze: “Il sindacato – spiega Giuseppe Oliviero, presidente di Cna Campania Nord – è uno dei fondamenti della democrazia e un attacco come quello di ieri è quindi un attacco alle basi della nostra società. Le imprese dialogano sempre con Cgil cercando gli equilibri e questa è la strada della democrazia. Siamo quindi vicini al sindacato e condanniamo anche da Napoli l’attacco di ieri a Roma”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments