2017012663044-incendio_sterpaglie

GIUGLIANO – “Nonostante la grave emergenza sanitaria, Gugliano brucia ancora. Alcuni residenti ci hanno segnalato l’ennesimo rogo appiccato da criminali a ridosso del campo rom di ponte Riccio, un’area da anni vittima di violenti incendi. Sul posto i vigili del fuoco per sedare le fiamme. Se fosse confermata la natura dolosa, ci troveremmo davanti non solo ad un gravissimo crimine ambientale, ma anche alla violazione delle restrizioni per contenere il contagio: questi criminali, invece di stare in casa, sono andati in giro ad appiccare incendi. Ci vogliono pene esemplari”. Lo hanno dichiarato Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi e Giuseppe D’Alterio, già consigliere comunale dei Verdi a Giugliano.

“Stando agli ultimi dati forniti dalla Protezione Civile regionale, dal 9 al 20 marzo si sono registrati 33 roghi “che non possono essere riconducibili all’autocombustione”. I delinquenti approfittano del fatto che le forze dell’ordine sono concentrate nei comuni per avvelenarci senza essere disturbati. Questi sciacalli vanno fermati al più presto. Purtroppo dobbiamo combattere – hanno aggiunto Borrelli e D’Alterio – una doppia battaglia: sia quella contro il virus, sia quella per debellare questa brutta piaga”.

Giugliano

Alcuni cittadini ci segalano un incendio a #Giugliano. Sono già stati chiamati i Vigili del Fuoco che stanno intervenendo. (video inviato da un cittadino)

Pubblicato da Francesco Emilio Borrelli su Domenica 22 marzo 2020

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments