NAPOLI – I risultati microbiologici dei prelievi effettuati tempestivamente da Arpac, lo scorso 24 maggio, nelle acque del lungomare di Napoli, a seguito di segnalazione di schiume e rifiuti, hanno dato esiti favorevoli, pertanto è da escludere una contaminazione di tipo fecale.

Dall’ispezione visiva è stata riscontrata una notevole presenza di rifiuti solidi galleggianti di plastiche di vario genere, non imputabile al trasporto di acque provenienti da terra data l’assenza di intensi fenomeni piovosi. Sono in corso ulteriori analisi per i parametri chimici i cui risultati saranno diffusi dall’Agenzia non appena disponibili.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments