Sciopero delle Funicolari a Napoli (VIDEO)

    0

    NAPOLI – Lunedì nero per i pendolari a Napoli a causa dello sciopero delle Funicolari indetto dalle OO.SS. FILT CGIL UILTRASPORTI e UGL FNA, che hanno proclamato la seconda azione di sciopero di 8 ore, dalle 9.00 alle 17.00, dei lavoratori ANM settore Funicolari.

    Motivazioni dello sciopero la mancata applicazione accordo sindacale del 15/05/2020, con particolare riferimento alla carenza in organico di operai e degli agenti “surroganti”.

    “Lo sciopero di oggi? Sarebbe auspicabile maggior senso di responsabilità nei confronti di una città che soffre, con tutto il rispetto ovviamente per le prerogative sindacali”. Lo ha detto il sindaco di Napoli Luigi de Magistris ai microfoni di Mariù Adamo in un’intervista realizzata per Mattina 9, il morning show in onda su Canale 9 – 7 Gold.

    “Le immagini degli assembramenti nei mezzi pubblici di Napoli sono molto simili a quelle di Roma e di Milano, che ha un servizio di trasporto pubblico molto efficiente. Per evitarli aiutano molto gli orari differenziati, cosa che stanno adottando le scuole, e lo smart working. Purtroppo ci sono i limiti per il covid e i mezzi pubblici a disposizione sono quelli: eravamo già in difficoltà prima, figuriamoci adesso. E’ un momento storico difficile, la pandemia è qualcosa a cui il mondo non era preparato. Tra mille difficoltà si è messo in campo un sistema di viabilità – ha concluso il sindaco – serve pazienza e un lavoro di squadra”.

    E da oggi lunedì 12 Ottobre l’ascensore Chiaia ANM sospende il servizio per consentire il rinnovo radicale dell’impianto di risalita che collega Via Chiaia a Monte di Dio.

    Restano aperte al pubblico le scale annesse.

    Raggiunti i trent’anni e terminato il ciclo di vita tecnica, come previsto obbligatoriamente dalla normativa, l’ascensore deve essere sottoposto a lavori di ammodernamento che prevedono la sostituzione di tutte le strutture e di tutte le parti in movimento.

    ANM si impegna a ridurre il più possibile la tempistica dell’intervento di manutenzione straordinaria per garantire la riapertura al pubblico entro fine anno.

    I lavori prevedono la rimozione completa e sostituzione di argani, cabina, contrappeso ed altre parti in movimento, la sostituzione del quadro elettrico di comando e delle linee elettriche dell’ascensore, l’adeguamento dei dispositivi di sicurezza previsti dalla normativa, l’installazione di un nuovo sistema di monitoraggio dell’impianto per la diagnostica di funzionamento dell’ascensore, il rifacimento delle porte di accesso, la realizzazione di nuove pulsantiere e indicatori di piano.

    Il risultato finale degli interventi sarà un ascensore più moderno, rinnovato nelle sue strutture e adeguato ai più recenti standard di sicurezza previsti dalla normativa.

    Gli aggiornamenti sui lavori saranno consultabili sul sito web e i canali social media anm fb e twitter.

    0 Commenti
    Inline Feedbacks
    View all comments