NAPOLI – Un fatto deplorevole quello avvenuto in una scuola di Aversa, in provincia di Caserta. All’interno di un’aula, due compagni di classe, un ragazzo e una ragazza, hanno litigato arrivando allo scontro fisico
La ragazza provoca il ragazzo gettando a terra uno zaino riposto sul banco e sedendosi sulla sedia. Di fronte a questo gesto scatta l’ira dello studente, che non ci vede più e spinge violentemente la compagna verso il muro, all’angolo. La ragazza si rialza da terra e cerca di reagire. Tra schiaffi e spinte tutto finisce nel momento in cui entra un’adulta in classe, probabilmente una docente.
I compagni di classe non sono intervenuti. Uno ha, probabilmente, ripreso il tutto. Gli altri avrebbero guardato la scena addirittura con urla di incitamento. Ancora sono ignote le ragioni del litigio tra i due. Il fatto è stato denunciato alle autorità competenti, come conferma il consigliere regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli a cui era stato girato il video a fine settembre.
“Sarebbero stati presi provvedimenti contro lo studente protagonista della vicenda ma è il contesto generale che fa riflettere e lascia sbigottiti. Un’aula ancora una volta che si trasforma in un ring, giovani che se le danno di santa ragione per futili motivi, violenza all’interno di un luogo di studio e formazione. Un disastro sociale insomma” dichiara il consigliere regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

https://www.facebook.com/search/top/?q=scuola%20violenza%20aversa

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments