Studenti in marcia contro la camorra a Napoli est, assenti Comune e Questura (VIDEO)

    0

    NAPOLI – C’erano gli studenti, gli insegnanti, mancavano solo i rappresentanti delle istituzioni alla marcia anti camorra organizzata dall’associazione Libera contro le mafie questa mattina a Ponticelli, periferia est di Napoli, in occasione dell’anniversario della cosiddetta strage del Bar Sayonara quando durante un raid camorristico l’11 novembre del 89 persero la vita sei persone, di cui quattro colpite per errore.

    NON E’ CAMBIATO NULLA
    Sono passati 23 anni ma Ponticelli è un quartiere dove si è sparato fino a ieri, con un giovane gambizzato e un altro che rischia di perdere un occhio. E quindi si marcia contro i de luca bossa, contro i de micco a Ponticelli, da Viale Margherita fino al punto in cui si trovava il bar Sayonara. A seguire la marcia un fotografo del quotidiano il Mattino, Antonio di Laurenzio, al lavoro anche quel tragico 11 novembre di 23 anni fa

    ASSENTI QUESTORE E ASSESSORE ALLA SICUREZZA
    La loro presenza era annunciata e quindi più rumorosa l’assenza del Questore Giuliano e dell’assessore alla Sicurezza, de Jesu. E’proprio all’assessore che il referente di Libera di Ponticelli, Pasquale Leone, avrebbe voluto chiedere le chiavi di biblioteche e spazi di aggregazione da tenere aperti nel quartiere fino a notte tarda per dare ai giovani un’alternativa alla manovalanza criminale

    0 Commenti
    Inline Feedbacks
    View all comments