NAPOLI (Di Anna Calì) –  Brutto per essere vero e troppo fragile nelle seconde line. Non sono bastati i gol di Juan Jesus e Simeone per portare gli azzurri di Spalletti ai quarti di finale e così come il Milan anche il Napoli abbandona la Coppa Italia.  Una formazione cambiata nei 10/11 è stato un azzardo quello messo in atto da Spalletti, si poteva blindare il passaggio del turno e poi fare turn over. Uno sforzo tecnico con 40 minuti in più nelle gambe in vista della delicata gara con la Salernitana di sabato. Una partita che inizia con un pressing molto alto da parte della squadra ospite e infatti, al 18′ arriva il vantaggio con la rete di Pickel. Al 33′ dopo un calcio d’angolo, Ndombele va alla conclusione che viene respinta da Carnesecchi, ma, Simeone colpisce la traversa, interviene Jesus che realizza il gol dell’1-1. Al 36′ arriva il sorpasso firmato da Giovanni Simeone. Un secondo tempo equilibrato, ma, a pochi minuti dalla fine ecco che arriva il pareggio della Cremonese ed è così che si proseguirà con i tempi supplementari, per, poi arrivare ai rigori. Un Napoli che segna 4 rigori su 5,  e la Cremonese che ha giocato in 10 per buona parte della partita, con 40 punti di distacco caccia fuori la capolista dal primo obiettivo stagionale.

2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
18/01/2023 2:43

狗肢体语言:舔嘴唇

18/01/2023 3:36

china oil medicine