NAPOLI – È soprattutto nei fine settimana (ma i giorni infrasettimanale non sono esclusi) che a Napoli ed i napoletani sono ostaggio dei fuochi d’artificio selvaggi, sparati ad ogni ora del giorno e della notte e nessun quartiere se ne salva.

Domenica sera (19 dicembre) intorno alle 19 è toccato a via Santa Lucia, dove, come documentato dal Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco, la strada è stata per svariati minuti ‘chiusa’ al traffico da alcuni soggetti che hanno bloccato e deviato traffico e persone e fatto esplodere una ventina di batterie di fuochi molto potenti lungo la via, tra i passanti e in mezzo ai palazzi. Secondo alcuni il motivo dell’atto illegale e pericoloso sarebbe stato in onore di un santo.

“Incredibile e vergognoso. Ovviamente già mentre ero lì ho chiesto l‘intervento delle forze dell’ordine. È qualcosa di intollerabile.

Mentre le strade sono in balia dei prepotenti, degli incivili, dei prevaricatori, che per i propri interessi, per il proprio divertimento, violano qualsiasi regola mettendo in pericolo l’incolumità della popolazione ed appropriandosi di proprietà pubbliche, i cittadini devono subire inermi queste ‘violenze’ e questi abusi. Ora bisogna di restituire le strade alla cittadinanza, alla gente perbene, è tempo che gli incivili e i prepotenti vengano mesi in condizioni di non nuocere più a nessuno, di non danneggiare la comunità. Chiediamo una repressione totale del fenomeno con un monitoraggio costante del territorio e pene esemplari per i prepotenti e gli incivili. ”- ha dichiarato Borrelli.

video: https://www.facebook.com/francescoemilio.borrelli/videos/864818244185510

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments