VICO EQUENSE – Ancora una violenza. Questa volta ci troviamo a Vico Equense. Il protagonista di questa storia è un 37enne già noto alle forze dell’ordine. Vuole e pretende del denaro, probabilmente animato dall’incessante desiderio di droga. L’obiettivo è suo fratello maggiore di 42enne. Lo cerca e alla fine lo trova: la vittima si è rifugiata in un mini market di via Bosco. Il 37enne è armato, tra le mani un piccone.
L’uomo entra nel negozio e, incurante della presenza di clienti e proprietaria, minaccia suo fratello. Pretende che gli consegni lo smartphone e si fa dire anche il pin per sbloccarlo. La rapina dura pochi minuti ma la tensione è altissima. Il 37enne però a quel punto ne approfitta e prima di andar via fa anche la spesa, giusto due birre e un pezzo di pane che paga regolarmente. Terminate le compere il 37enne – con piccone, smartphone e busta della spesa – esce dal market ma la segnalazione al 112 è già partita. La gazzella della locale stazione interviene e trova il 37enne nei pressi del negozio. L’uomo viene bloccato e arrestato, deve rispondere di rapina e porto abusivo di strumenti atti ad offendere. Il piccone è stato sequestrato mentre lo smartphone è stato restituito al legittimo proprietario.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments