NAPOLI – Domenica 17 settembre alle ore 11, riprende a Villa Pignatelli la rassegna “Maggio della Musica” realizzata in collaborazione con la Direzione regionale Musei Campania.

Il salotto neoclassico di Chiaia ospiterà, fino al prossimo 5 novembre, il “Maggio del Pianoforte”, ossia il contest dedicato ai pianisti emergenti con giudizio finale affidato al pubblico: sono cinque, quest’anno, i solisti invitati a contendersi la vittoria, sulle orme di Matteo Giuliani, Primo premio 2022 e protagonista in recital, qualche mese fa, del segmento primaverile del cartellone.

A esibirsi domenica prossima sarà Dario Callà musicista ventiduenne di Vibo Valentia in rapida ascesa. Callà è già risultato vincitore di concorsi nazionali e internazionali ed è stato ospite del Brahms Fest 2022. A Napoli proporrà “Images”, seconda serie per pianoforte completata da Debussy nel 1907 che, come la prima raccolta, si articola in tre pezzi evocativi.

A seguire si ascolterà la Sonata n. 7 di Prokof’ev, composta tra il 1939 3 il 1942 che fa parte, con la n. 6 e la n. 8, del cosiddetto trittico delle Sonate di guerra, pagine che sono state lette come un resoconto dei terribili avvenimenti dell’epoca. Chiuderà l’esibizione Quadri di un’esposizione di Musorgskij brano celeberrimo scritto nel 1874 e ispirato ad una serie di opere del pittore Viktor Hartmann.

Biografia

Dario Callà nasce a Vibo Valentia nel 2001 e inizia gli studi musicali all’età di sette anni con Domenico Pizzi. Tre anni dopo entra al conservatorio di Vibo Valentia dove, nel 2020, si laurea con lode sotto la guida di Aurelio Pollice. Nel 2022 consegue il biennio specialistico al conservatorio di Roma, nella classe di Alessandra Torchiani. Ha seguito corsi di perfezionamento e masterclass con Enrico Pace, Leonardo Pierdomenico, Alexander Gadjiev, Aleksandr Malofeev, Piero Rattalino, Alessandro Deljavan, Antonio Ballista, Alessio Bax, Massimo Spada e Ian Bostridge.

Frequenta inoltre i corsi avanzati di pianoforte con Mario Montore e Musica da camera

presso Avos Project. Vincitore di concorsi nazionali e internazionali, ha suonato per IUC Concerti di Roma, Associazione A.M.A. Calabria, “Armonie della Magna Graecia”, Conservatorio di Santa Cecilia. Per Avos Project si è esibito come camerista in occasione del Brahms Fest 2022. Con l’Orchestra Sinfonica del Conservatorio di Vibo Valentia ha eseguito il concerto K. 488 di Mozart, e con l’Orchestra sinfonica “V. Galilei” della Scuola di Fiesole il Primo di Beethoven. Ha fondato il duo Hazo con il percussionista Giuseppe Maiorana. Nel 2021 ha pubblicato il saggio “Viaggio nella musica di Stravinskij” per la rivista “Quaderni di Analisi”, edita dal conservatorio “Torrefranca”.

 

Programma

Claude Debussy (1862 – 1918)
Images, seconda serie per pianoforte L. 120

– Cloches à travers les feuilles

– Et la lune descend sur le temple qui fut

– Poissons d’or

Sergej Prokof’ev (1891 – 1953)
Sonata n.7 in Si bemolle Maggiore op.83

Allegro inquieto
Andante caloroso
Precipitato

Modest Musorgskij (1839 – 1881)
Quadri di un’esposizione

Promenade – Gnomus – Promenade – Il vecchio castello – Promenade – Tuileries – Bydło – Promenade – Balletto dei pulcini nei loro gusci – Samuel Goldenberg und Schmuyle – Limoges: le marché – Catacombae – La cabane sur des pattes de poule – La grande porta di Kiev

Prossimo appuntamento

Domenica 24 settembre, Villa Pignatelli, ore 11.00

Edoardo Riganti Fulginei, pianoforte

Musiche di ChopinRavelStravinskij

INFO

Museo Diego Aragona Pignatelli Cortés

Riviera di Chiaia, 200 – 80121 Napoli

drm-cam.pignatelli@cultura.gov.it  | +39 081 7612356  museicampania.cultura.gov.it

Associazione Maggio della Musica

Via Filippo Palizzi, 95 – 80127 Napoli

maggiodellamusica@libero.it | +39 0815561369, 3929160934, 3929161691 www.maggiodellamusica.it

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments