NAPOLI – E’ morto, all’età di 99 anni, lo scrittore Raffaele La Capria.

Vincitore, tra l’altro del premio Strega nel 1962 con il suo capolavoro Feriti a Morte, denuncia del malgoverno partenopeo.

Nel 1963 il Leone d’oro al Festival di Venezia per la sceneggiatura di Mani sulla città dell’amico regista Francesco Rosi. Era nato a Napoli nel 1922 e dal 1950 viveva a Roma.

Raffaele La Capria, scomparso oggi all’età di 99 anni- avrebbe raggiunto i 100 il prossimo ottobre- era diventato nel tempo un punto di riferimento, per quel che ha scritto e per quel che ha continuato a dire, specie per molti giovani che lo indicavano come significativo per la propria formazione e scelte.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments