NAPOLI (di Giulia Sferrazzo) – È ancora una volta Geolier a conquistare la vetta della classifica, aggiudicandosi la vittoria della serata cover.

Dopo aver trionfato durante la seconda serata, con il suo brano “I P’ ME TU P’ TE”, questa volta il rapper ha creato un vero e proprio spettacolo, invitando sul palco dell’Ariston tre forti personalità della scena napoletana, come Gigi D’Alessio e Luchè, e italiana, come Guè Pequeno.

Un mix di stili che, per quanto azzardato, ha funzionato alla perfezione assicurando a Geolier il premio.

Un’esibizione divisa in più parti, e che ha visto il rapper napoletano duettare separatamente con i suoi ospiti, chiudendo la performance assieme a Gigi D’Alessio con cui ha cantato “Chiagne”, brano uscito lo scorso anno e che i due avevano già intonato a Piazza del Plebiscito a giugno.

Ma la serata, nonostante la vittoria, non si è conclusa per il meglio, infatti mentre Amadeus e Lorella Cuccarini annunciavano il primo posto nella classifica finale, l’intera platea ha iniziato a fischiare contrariata lasciando l’Ariston. Fischi che si sono protratti per alcuni minuti, e che hanno messo in difficoltà i conduttori e lo stesso Geolier, che tornato sul palco per ricevere il premio, è apparso visibilmente imbarazzato. A commentare la situazione lo stesso cantante che, questa mattina al Corriere ha detto: “Vincere con le persone che si alzano e se ne vanno, è stata una delle esibizioni più brutte della mia vita”.

Una dichiarazione sincera, che mostra tutta la delusione del ragazzo, il quale ha sottolineato anche l’impegno messo nell’esibizione e nel portare tre artisti del genere a Sanremo, impegno che alla fine non è stato apprezzato.

Anche sui vari social, sono numerosi i commenti e i video negativi apparsi nelle ultime ore, in cui gli utenti criticano la vittoria del rapper, non trovandolo meritevole di questo primo posto rispetto ad altri artisti presenti in gara. Molti avrebbero infatti preferito Angelina Mango, arrivata seconda con la cover de “La rondine” ma televoto, radio e sala stampa hanno premiato il napoletano.

Ma c’è anche chi lo difende, ricordando che la classifica è stata stilata in maniera del tutto democratica e che un ragazzo di 20 anni come Geolier non ha nessuna colpa, se non avere tanti fan che lo supportano e che vogliono vederlo vincere. Forte anche il supporto e l’affetto della sua famiglia e dei suoi amici presenti a Sanremo, che lo hanno accolto calorosamente subito dopo la fine della serata, abbracciandolo e congratulandosi con lui.
Una puntata quindi piena di polemiche, destinate a protrarsi ancora nel corso della mattinata, con l’hashtag #Sanremo2024 ancora in tendenza ad ore di distanza dal termine della serata, grazie ai tantissimi commenti che continuano ad apparire sui social.
Questa sera andrà in onda la finale, dove verrà annunciato il vincitore di questo edizione, e chissà che a vincere non sia proprio Geolier.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments