VIETRI SUL MARE – Il 16 dicembre alle ore 18.30 , presso l’aula consiliare del comune di Vietri sul mare, nell’ambito della manifestazione “Dialoghi tra Arte e Letteratura-…fatti non foste a vivere come bruti… ” ,si parlerà di Solidarietà e di Coerenza. Ospiti della serata, dopo i saluti del sindaco di Vietri sul mare Giovanni De Simone e del presidente dell’Associazione Giornalisti Cava dè Tirreni –Costa d’Amalfi “Lucio Barone” ,Francesco Romanelli ,la scrittrice Maria Pagano con il suo libro “ Non voglio imparare a vivere “ ( ed. Albatros) e l’associazione Nasi Rossi Clown Therapy, che con la sua presidente Francesca Colombo, presenterà una mostra di pittura della artiste Carmen D’Auria, Orsola Supino e  Anna Pellegrino ,anche loro facenti parte dell’Associazione. Il tema della serata sarà la solidarietà e la coerenza, parti integranti della nostra vita, ma mai come oggi valori a cui bisogna dare un forte risalto . A discutere con Maria Pagano del suo libro  saranno, la scrittrice e poetessa Elvira Venosi, Fabiola Esposito ,psicoterapeuta e Francesca Colombo sociologa .Con lo  storico d’arte Fedele Di Nunno,  dialogheranno le artiste, Supino ,Pellegrino e D’Auria, che hanno raffigurato nelle loro opere  i valori e le difficoltà di ognuno di noi.  Il libro di Maria Pagano mette in risalto le emozioni e le speranza della giovane Ginevra:

“Ginevra aveva una valanga di emozioni che riversava nei suoi occhi, nei suoi atteggiamenti. Mai avrebbe patteggiato un’esistenza priva di spessore, legata a miseri infingimenti e a condizionamenti di ogni sorta. I ruoli imposti che la società reclama le erano invisi, non voleva imparare a vivere secondo gli schemi ordinati, seguendo i dettami di una società falsa e intrigante; piuttosto avrebbe seguito i suoi impeti e i suoi slanci riversandoli sull’amore per le piccole cose, sugli animali, che lei adorava oltre misura, sulla letteratura, sua compagna di solitudine e di silenzi…”

L’Associazione di volontariato “Nasi rossi clown therapy” onlus nasce nel 2016 con la missione di alleviare il disagio  in tutti i luoghi dove si manifesta (Ospedali, Case famiglie, R. S. A, Centri di accoglienza,  Centri diurni ecc. ) attraverso la pratica della clown terapia.” “Un cuore allegro fa bene come una medicina. Un paziente psicologicamente più forte guarisce prima e questo è scientificamente provato! Come anche ridere: RIDUCE la somministrazione di analgesici, i tempi di degenza, i tempi di miglioramento clinico. AUMENTA le difese immunitarie e il livello delle endorfine.”

Carmen D’Auria nasce a Castellammare di Stabia (Napoli) nel 1975.

Dopo essersi laureata in discipline decorative presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli nel 2001, la D’Auria si mostra subito come artista versatile e poliedrica, dedicandosi anche alla fotografia, incisione oltre che a tecniche tradizionali come la cartapesta.

Orsola Supino pittrice estemporanea scafatese art performer , scrittrice e Clowndottore.si è formata all’Università di Fisciano. Dottoressa in Scienze dei Beni culturali, ha lasciato la carriera universitaria intraprendendo quella del lavoro. Infatti ha aperto un laboratorio artistico al centro della sua città Scafati riscontrando un importante successo di pubblico.

Pellegrino Anna nata a Sarno il 26/07/74,autodidatta dedita alla creazione  al dipinto in tutte le sue tecniche per scoprire di avere un amore speciale per la tecnica ad olio e materica.  Ha partecipato a diverse mostre suscitando attenzione e curiosità negli addetti ai lavori.

La manifestazione è organizzata e condotta  dal giornalista Antonio Di Giovanni coadiuvato, per la parte artistica dal M.Antonio Perotti.

 

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments