NAPOLI – La Klimax Theatre Company (compagnia teatrale riconosciuta dal MIC, ideata e diretta dall’attore, autore e regista teatrale Luca Varone) torna al live dopo due anni di stop e presenta – per la stagione di teatro ragazzi 2022/23 – lo spettacolo “Sir Smith”, un grammatical horror con attori madrelingua inglesi.

Lo spettacolo si rivolge alle classi secondarie di I e II grado di qualsiasi ordine e grado.

“Sir Smith” narra le disavventure di una malcapitata ed esilarante professoressa madrelingua, alle prese con alunni dal linguaggio antropologicamente mutato. La classe degli studenti non è formata solo da attori professionisti ma anche da studenti presi dalla platea in maniera del tutto estemporanea, i quali verranno interrogati oltre a dover redigere un vero compito in classe in lingua inglese durante la rappresentazione teatrale. La comicità intelligente che ne scaturisce fa riflettere gli studenti su quanto necessitiamo stare al passo con gli altri paesi europei nell’apprendimento delle lingue straniere. La linguistica, la glottologia e la condotta saranno le pietre miliari di tutto lo spettacolo.

La Tournée teatrale comprenderà le seguenti regioni: Campania, Lazio, Sardegna, Toscana, Marche e Puglia. Per gli istituti che parteciperanno sarà garantito l’accesso gratuito per 15 giorni, alla piattaforma digitale Klimax Stream. Si tratta di un progetto di teatro ragazzi in lingua inglese e francese, nato nella primavera del 2020, in piena pandemia, quando con i teatri chiusi, la Klimax ha ben pensato di mettere a disposizione degli studenti, una piattaforma in grado di proporre una didattica alternativa a quella tradizionale. Dando così spazio alla cultura teatrale e l’apprendimento delle lingue straniere nelle scuole pubbliche e paritarie di tutta Italia.

«Klimax Stream – afferma l’attrice e direttore amministrativo della compagnia Solange Corso – si rivolge a tutte le scuole di ordine e grado, in presenza e/o in DAD, attraverso qualsiasi dispositivo digitale. Con un semplice account, i docenti e gli studenti hanno accesso ad una piattaforma digitale teatrale interattiva composta da 6 spettacoli, trattanti topic importanti sul piano dell’educazione e della prevenzione oltre che dell’istruzione in senso stretto, quali: cyberbullismo, “dipendenza digitale”, argomenti di educazione civica e letteratura straniera, con l’integrazione di materiale didattico digitale e questionari per valutare l’apprendimento in tempo reale».

Klimax Stream è attualmente distribuito gratuitamente per Klimax dalla responsabile Annamaria Zuccaro attraverso partenariati con alcuni degli enti pubblici culturali del Paese – i quali hanno l’incarico per la stagione scolastica 22/23, di consegnare gli step di accesso alla piattaforma streaming direttamente agli uffici scolastici. Tra quelli che hanno già aderito troviamo la Regione Valle D’Aosta, l’Unione dei Comuni Guilcer, il Comune di Caserta, Taranto, Catanzaro, Arezzo, Frosinone.

«Il mio intento nell’ideare questo progetto – sostiene il Presidente e direttore artistico della Klimax Theatre Company, Luca Varone – consiste nel fare in modo che le nuove generazioni possano avvicinarsi al teatro anche con la transizione digitale, attraverso sperimentazioni ed innovazioni del linguaggio teatrale. L’obiettivo principale futuro sarà quello di far diventare Klimax Stream una libreria digitale teatrale sempre a disposizione delle scuole italiane, incrementando l’offerta teatrale con l’aggiunta di altre pièces oltre che in inglese e francese anche in spagnolo, tedesco e italiano, affinché la piattaforma possa diventare uno strumento di studio prima e dopo della visione dello spettacolo in presenza. Inoltre è nostra intenzione raggiungere tutti quei piccoli centri cittadini sparsi sul territorio nazionale, e ce ne sono tantissimi, dove sono ubicati gli istituti scolastici che risiedono lontani dai teatri e non hanno alternative per la fruizione teatrale».

Per le scuole che non avessero ancora ricevuto l’informativa e/o materiale riguardante la piattaforma digitale, potranno rivolgersi al Comune di appartenenza.

.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments