NAPOLI – Un concerto site specific quello proposto dalla Fondazione Pietà de’ Turchini, domenica 17 dicembre ore 19.00 sarà presso le Gallerie d’Italia di Napoli – in occasione della Mostra Napoli al tempo di Napoleone. Rebell e la luce del Golfo –, dove andrà in scena Il Salotto musicale dell’Ottocento, esibizione del Duo Colbran, composto dalle musiciste Alba Brundo (arpa) e Giulia Lepore (soprano). Il concerto propone un repertorio di raro ascolto per voce e arpa, con un programma che mira a ricreare l’atmosfera di una serata musicale in un salotto ottocentesco, attraverso ariette da camera di Mauro Giuliani, Isabella Colbran, Gioachino Rossini, Vincenzo Bellini. Particolare attenzione sarà dedicata a un repertorio totalmente inesplorato di autori come Zingarelli e Isouard, fatto riemergere da antiche fonti manoscritte e a stampa e proposto, per la prima volta, in esecuzione moderna. Ingresso gratuito fino a esaurimento posti. Info al numero 0817611221 o sul sito turchini.it

Il Duo Colbran nasce a Napoli nel 2021 con l’obiettivo di rivisitare un vasto repertorio di brani cameristici, musica sacra, arie d’opera e canzoni popolari di molti autori antichi e contemporanei, sperimentando sonorità sofisticate e inedite. Il repertorio del duo spazia da autori di epoca barocca quali Paisiello, Pergolesi e Händel, ad altri di epoca classica e romantica come Rossini, Colbran, Bellini, Giuliani, Moretti, Donizetti sino ad arrivare al Novecento italiano e internazionale con Berio, Bernstein, Villa-Lobos, Strauss, Debussy, Respighi e De Falla.

Formatesi presso il Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli, le talentuose Alba Brundo (arpa) e Giulia Lepore (soprano) debuttano a Palazzo Zevallos, per poi essere invitate a partecipare a numerosi festival in prestigiose ambientazioni (la Reggia di Caserta, Villa Pignatelli di Napoli, Casa Museo Giuliani di Bisceglie, Palazzo Nicolaci di Noto, Salotto Barbaja di Palazzo Medici Acquaviva di Napoli, Chiesa di Santa Maria delle Grazie di Vico Equense). Nel marzo del 2022 vincono il concorso Summer Young Concert, mentre nell’ottobre dello stesso anno riscuotono ampio consenso di pubblico e critica presso il Circolo Posillipo di Napoli con un concerto incentrato sulla musica da camera del primo Ottocento, presentato dal musicologo Sergio Ragni. Nel 2023 continuano a collezionare successi come quello ottenuto presso la Basilica di San Giorgio Maggiore di Napoli con il programma di arie e romanze internazionali intitolato “Musiche dal Mondo” e la tournée siciliana che le ha portate ad esibirsi in luoghi d’arte come il Teatro di Donnafugata a Ragusa, la Basilica di Santa Maria dell’Aiuto a Catania, il Palazzo Ducezio a Noto.

Programma:

Mauro Giuliani

Par che di Giubilo

Alle mie tante lagrime

Ombre amene

Vincenzo Bellini

Vaga Luna che inargenti

Malinconia, ninfa gentile

Nicolò Isouard

Sei canzoncine o Piccole arie italiane

Giovanni Caramiello

Piccolo divertimento sulla Palummella (arpa sola)

Isabella Colbran

Ad onta del fiato

Quel ruscelletto

Mi lagnerò tacendo

Nicola Zingarelli

Santa pace, dalla Cantata Saffo

Gioachino Rossini

La Promessa

Gaetano Donizetti

Me voglio fa’ ‘na casa

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments