NAPOLI –  Venerdì 30 giugno alle ore 18, con ingresso libero fino ad esaurimento posti, nella prestigiosa Sala del Capitolo del Complesso monumentale di San Domenico Maggiore, grazie al patrocinio morale del Comune di Napoli, i giovanissimi musicisti del Coro Polifonico e Piccola Orchestra FALERO, diretti dal maestro Patrizia Fanelli, accompagneranno i presenti nella lunga storia di Napoli attraverso le più belle leggende e storie di donne ed uomini che hanno reso immortale questa Città.
Un viaggio in musica, grazie a dieci brani fino ad oggi inediti di Patrizia Fanelli, nota cantante e compositrice nonché Direttore d’orchestra che ci racconteranno, tra le altre, delle leggende di Parthenope e di Colapesce e le storie drammatiche di Eleonora Pimentel Fonseca e della “Lenuccia” delle Quattro giornate.
L’ensemble Falero, composto da giovanissimi di una età compresa tra i 16 ed i 24 anni si è già fatto apprezzare per l’alta qualità artistica e per la passione verso l’antica Tradizione musicale e canora napoletana che solo le nuove generazioni artistiche partenopee riescono a vitalizzare.
Durante il concerto saranno presentati i brani più belli di una nuova produzione discografica con l’inedita presentazione di un suggestivo “Inno della Magna Grecia” commissionato dall’Associazione I Sedili di Napoli Onlus nell’ambito di un più vasto progetto di rivalutazione delle antichissime memorie storiche di Napoli e del Meridione.
L’inno, nato grazie alla collaborazione artistica tra Napoli e Grecia con i versi di Davide Brandi, che sarà presente alla serata, con la musica del famoso soprano ateniese Sonia Theodoridou e con gli arrangiamenti di Patrizia Fanelli, si propone di diventare l’inno di apertura di tutte le manifestazioni magnogreche che si svolgono in Campania, in Calabria, in Sicilia e nella Puglia Salentina già di diversi anni.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments