NAPOLI – Si recupera felicemente domenica 13 novembre l’incontro con il musicista Marco Zurzolo, atteso alle 11 al Lido Varca d’Oro di Varcaturo per la sezione autunnale della rassegna “ VARCAUTORI ” ideata e coordinata da Vincenzo Imperatore .

Non si esauriscono le storie, le avventure, i personaggi e gli autori con cui dialogare. E allora nella struttura diretta dal manager Salvatore Trinchillo (ingresso libero) questa volta il protagonista diventa il sassofonista/compositore Marco Zurzolo , autore de “ I napoletani non sono romantici ” (Colonnese editore). Un libro immaginato e realizzato come un collage di momenti artistici e autobiografici. Sospese tra allegria e malinconia, le pagine emanano luci anni ’70 sfiorando il Conservatorio San Pietro a Majella e via San Sebastiano (la strada degli strumenti e dei negozi musicali), gli incontri con Enzo Avitabile e Pino Daniele ai tempi della band Batracomiomachia (il Gigante con gli occhiali). C’è la magnetica presenza- foto di Rino, il fratello che accende in Marco la scintilla della musica e che viene ricordato con uno scatto privato in bianco e nero proprio in apertura del libro. E c’è Elvio Porta, il geniale sceneggiatore e regista, del quale Zurzolo stavolta recupera otto micro racconti che rappresentano la seconda parte del volume. A completare la scaletta, ben 14 brani musicali – tra i principali composti da Marco Zurzolo: da “ Ninna nanna ” a “ Comme ‘o sapunariello”, fino a “ Il suono del mare ” scritta per la serie “Il commissario Ricciardi” dai romanzi di Maurizio De Giovanni – cui si accede mediante una serie di QR- Code. “Attraverso “ I napoletani non sono romantici ” – spiega Marco Zurzolo – ho realizzato un vero e proprio viaggio sonoro che rievoca ricordi e sensazioni, descrivendo le emozioni del popolo napoletano e della sua incantevole città”.
Marco Zurzolo(Napoli, 1962), sassofonista e compositore, ha collaborato con importanti
artisti italiani e internazionali. Ha pubblicato oltre venti album ed è autore di numerose colonne sonore per il cinema, il teatro e la televisione. Ha vinto prestigiosi premi, fra cui il “Premio qualità” del Ministero della Cultura.
Elvio Porta
(Napoli 1945 – Roma 2016) è stato uno degli sceneggiatori e scrittori più brillanti di
teatro e cinema italiano, e ha lavorato, tra gli altri, con Nanni Loy (Café Express, Mi manda Picone , Scugnizzi ) e Lina Wertmuller.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments