21.5 C
Napoli

“Concerto per la Pace” Al Teatro Summarte di Somma Vesuviana

-

Napoli- di (Vania Fereshetian)

“Concerto per la Pace” Al teatro Summarte di Somma Vesuviana. Alessandra Murolo e Sasà Mendoza il 5 Aprile 2024.

In un mondo diviso da conflitti e violenze, la musica ha il potere di unire le persone e trasmettere messaggi di pace e fratellanza. Spesso, le canzoni diventano vere e proprie armi per sensibilizzare l’opinione pubblica contro la guerra e promuovere la solidarietà tra i popoli.

La musica, con le sue note e le sue parole, riesce a penetrare nel profondo dell’anima umana, risvegliando emozioni e sentimenti di compassione e solidarietà. È un linguaggio universale che supera le barriere linguistiche e culturali, portando un messaggio di pace e non violenza.

Molti artisti nel corso della storia hanno scritto canzoni contro la guerra, denunciando le atrocità e gli orrori che essa porta con sé. Attraverso alcune canzoni a tema che saranno proposte nel concerto si inviterà l’ascoltatore a immaginare un mondo senza confini, senza divisioni e senza guerre . “Attraverso l’acqua ” e “Don Salvatò”  di Enzo Avitabile  e ” A guerra è solo pè Muri ” di Sasà Mendoza, lo spettatore si ritroverà ad ascoltare un pensiero musicale coinvolgente ed empatico.

La musica, dunque, si configura come uno strumento potente per sensibilizzare le persone contro la guerra e promuovere la cultura della pace. Ascoltare queste canzoni ci spinge a riflettere sulle conseguenze devastanti della guerra, sulla sofferenza delle persone coinvolte e sul valore della vita umana.

In un’epoca in cui i conflitti armati sembrano essere all’ordine del giorno, è importante fare sentire la nostra voce e dire NO alla guerra. La musica può aiutarci in questo intento, trasmettendo un messaggio di pace e condivisione che possa superare le divisioni e le divergenze.

“Concerto per la Pace” è un percorso musicale  che spazia dalla canzone napoletana classica e contemporanea al mondo musicale di De Andrè rivisitato in lingua napoletana passando al repertorio della ” Neapolitan Power” di Enzo Gragnaniello e James Senese; il tutto, interpretato egregiamente dalla splendida voce di Alessandra Murolo esponente del nuovo panorama canoro partenopeo, che ha tradotto in napoletano tutti i testi di De Andrè.

Sul palco a completare un parterre d’eccezione insieme ad Alessandra Murolo e Sasà Mendoza ci saranno:
Peppe Sannìno, Dario Spinelli, Maurizio Saccone e Domenico De Marco.

Scegliamo, dunque, di ascoltare la musica come strumento di sensibilizzazione e di pace, unendo le nostre voci a quelle degli artisti che con le loro canzoni ci invitano a credere in un mondo senza guerre e violenze. Lasciamoci ispirare dalla musica e portiamola con noi come un grido di speranza e di pace.

 

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x