NAPOLI– Sabato 3 dicembre 2016 alle ore 20:30 alla Chiesa di Santa Caterina da Siena a Napoli, il Centro di Musica Antica Fondazione Pietà de’ Turchini presenta un concerto a cura di Paologiovanni Maione con rare pagine sulla Natività di autori del Sei-Settecento e di Scuola Napoletana, eseguite dal soprano Francesca Aspromonte, straordinaria voce già apprezzata alla Carnegie Hall e in altri prestigiosi palcoscenici, accompagnata dall’ensemble Talenti Vulcanici diretti da Stefano Demicheli con il nuovo organico dopo audizioni internazionali.

“La Napoli barocca della Natività” – questo il titolo dell’appuntamento, in collaborazione con l’Istituto di Cultura Italiana di Londra -, propone pagine di Angelo Ragazzi, Giacomo Maraucci, Francesco Manfredini e Alessandro Scarlatti, e ancora una versione per soprano e archi di “Quando nascette Ninno” di Sant’Alfonso Maria de’ Liguori. Il concerto si focalizza su una tradizione della Napoli barocca: quella di confraternite, chiese e conventi che con il sostegno dell’aristocrazia e della borghesia cittadina, commissionavano ai maggiori compositori del tempo musiche per funzioni religiose spesso sontuose e accompagnate da vere e proprie macchine sceniche. Nel caso specifico, queste pagine di musica sacra per la Natività uniscono semplici e idilliache melodie alle soluzioni stilistiche della musica profana e per il teatro in linea con i gusti del tempo, e inoltre conducono idealmente gli ascoltatori nell’immaginario di quel presepe napoletano abitato da una riconoscibilissima umanità e dove c’è posto anche per maschere e diavoli. Biglietto d’ingresso: 10 euro.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments