WhatsApp_Image_2018-06-15_at_09.11.51

NAPOLI (di Vania Fereshetian)– Bagnoli ancora una volta protagonista di buoni propositi e di ottima musica live. Nicolas e Morena Varriale, due giovani esuberanti che, del loro stile di vita ne hanno fatto un lavoro, dando vita all’Associazione culturale Party Planner e con essa, al “ Soulexpress “ sito in via Ileoneo,38 Bagnoli Napoli. Morena, 29 anni, ricca di idee, con una gran voglia di trasmettere alle piccole nuove generazioni tutto ciò che è “creatività” attraverso la musica, la danza e il teatro. Si dedica con amore ai più piccoli, dichiarando che, crescere “ nell’arte” oggi, garantisce uomini migliori ,domani. Nicolas 27 anni, vive di musica, la studia, l’assorbe ne impara le tecniche.

Il suo desiderio attraverso il “Soulexpress” è quello di unire generazioni, razze e culture di ogni genere, senza pregiudizi e senza compromessi, tutti uniti e spinti da un solo desiderio, quello dell’elevazione dell’anima attraverso arte e musica, tanta… buona… musica che, come recita il titolo del suo inedito gli procura tanta “voglia ‘e vulà”. Il progetto del Radice nasce proprio al tavolo del “ Soulexpress”,subito dopo l’esperienza del talent show x Factor, Andrea ci racconta che quell’esperienza gli ha fornito ottime opportunità di crescita e nuove conoscenze nel settore . Ha voglia di esprimersi, di tirare fuori tutto ciò per cui ha vissuto fin da piccolo ,la sua terra gli scorre nel sangue sotto forma di note musicali, la storia ,la cultura e le varie dominazioni di questo luogo magico, dove, dice Andrea ,ha avuto la fortuna di nascere, lo hanno aiutato ad essere un uomo migliore. La sua musica, un misto di napoletanità, intrecciato a sound diversi, fusi armonicamente tra loro. I grandi Maestri, Gabriele Borrelli alle percussioni e Franco Ponzo alla chitarra non faranno altro che, rendere sublime la melodia che si ascolterà il 15 giugno al “Soulexpess”. Un localino niente male nel quartiere Bagnolese dove, amicizia, socializzazione senso di appartenenza e scambi culturali sembra facciano da patrona, Nicolas ci parla di un “treno” ci racconta che il locale prende il nome da un noto brano del Maestro Enzo Avitabile “Soulexpress” “Treno dell’anima” ed è questo il ” treno” su cui salirà chiunque metterà piede al “ SOULEXPRESS”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments