NAPOLI – È una narrazione originale, bella e concreta creata in queste settimane con grande riscontro dal progetto Riparthenope che prosegue con il sesto appuntamento prima della pausa estiva, programmato martedì 25 luglio 2023 nell’ambito di “Giugno Giovani” promosso dal Comune di Napoli, lasciando proprio al periodo di “sosta” il compito di valutare l’importanza e l’esigenza di quest’iniziativa, e “raccogliere” il sostegno concreto della città e delle Istituzioni.

La parola stessa, Riparthenope, racconta una ripartenza, una rinascita della città e del modo di viverla e di concepirla

È un grande contenitore, un hub ideale al cui interno sono raggruppati i progetti sviluppati dall’associazione Artéteka nell’ ultimo decennio, che hanno la finalità di trasformare la piazza e il decumano del mare con interventi di manutenzione, urbanistici, sociali, politici e culturali.

La piazza di Riparthenope ha da tempo bisogno di cestini, e finalmente, grazie all’artista Giancarlo Minniti, creatore di opere d’arte con il riuso di materiali di scarto, la situazione sarà risolta.

Martedì 25 luglio, i cestini realizzati da Minniti saranno montati nelle aiuole, permettendo finalmente di tenere pulita la piazza.

Ma le iniziative non si esauriscono qui. Grazie alla collaborazione con Dario Catania e l’associazione N’ Sea Yet, si è deciso di adottare un nuovo slogan, ovvero Porta 3. L’idea, semplice ma forte, è d’invitare a portare in piazza tre barattoli di ferro, preferibilmente quelli usati in casa, come quelli per il cibo dei gatti o le conserve. Questi barattoli saranno trasformati in posacenere da fissare in piazza.

I partecipanti riceveranno in premio una birra, gentilmente offerta dai locali che hanno sposato con entusiasmo l’iniziativa (Esto Es, Cannabis Bar, Briganti, Pappa e Pizza).

La giornata, dunque, sarà dedicata al coinvolgimento del pubblico in un’opera di riqualificazione del Largo e della creazione artistica, rendendolo attivo e partecipe.

L’inizio è fissato alle ore 17.00 con il lavaggio e l’igienizzazione della piazza, a cui possono partecipare tutti, portando anche una bottiglia di disinfettante profumato per contribuire all’operazione.

A partire dalle ore 19.00, sarà attivo il laboratorio per la realizzazione dei posacenere e dei cestini, curato da Minniti Design. L’arte avrà un ruolo fondamentale nella giornata, con cavalletti, fogli e pittura messi a disposizione per chiunque vorrà lasciare un messaggio, una frase o un disegno, che saranno esposti in piazza durante la pausa estiva.

L’interazione con il pubblico proseguirà, per la serata, con la messa a disposizione di una consolle completa di lettori e giradischi, permettendo a chiunque di cimentarsi sia con vinili sia con cd.

A disposizione ci sarà anche un microfono, per chi vorrà esprimere idee, punti di vista o semplicemente raccontare storie, contribuendo così a rendere l’evento ancora più partecipativo, in linea con il concetto del Riparthire.

L’invito a portare la propria arte in piazza è sempre aperto a tutti, poiché la comunità di Riparthenope è unita nel desiderio di trasformare la piazza in uno spazio di confronto urbano, luogo di arte e coinvolgimento chiamato Agorá, che rappresenta il progetto più importante per l’Associazione Artéteka.

«Il nostro prossimo obiettivo – sottolinea Fabrizio Caliendo, presidente di Artéteka – è arrivare a Natale con l’inaugurazione dell’Agorà. Vogliamo rimettere al centro della piazza e del mondo l’uomo, non altri simboli. Desidereremmo una fontanella pubblica, un simbolo davvero importante per questa piazza, che chiediamo da diversi anni. Speriamo che arrivi come regalo di Natale. Questa prima fase del progetto ha rimesso in moto molte energie, si sta lavorando su tante idee. Stiamo raccontando una bella storia, diversa dall’attuale narrazione di Napoli».

L’annunciato live set de Il Tesoro di San Gennaro è stato rinviato al 19 settembre, ma questa pausa estiva non ferma certo Riparthenope. La voglia di agire e migliorare la comunità è più forte che mai, e l’iniziativa di pulire e riqualificare la piazza è solo una delle tante dimostrazioni di questo spirito.

Riparthenope dimostra che, con una data di ripartenza già fissata per il mese di settembre, il suo impegno per la comunità non si ferma. Prosegue il suo percorso, pulendo, creando, condividendo arte e idee, sempre con l’obiettivo determinante di rendere la città un luogo migliore e più coinvolgente per tutti.

 

Riparthenope

Martedì 25 luglio 2023

Largo San Giovanni Maggiore Pignatelli, Napoli

Inizio eventi ore 17.00

 

 

 

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments