Teatro di San Carlo, Napoli

NAPOLI – La Fondazione Teatro di San Carlo lancia una raccolta fondi per Ischia attraverso una speciale serata di gala: mercoledì 21 dicembre alle ore 20 andrà in scena l’anteprima del balletto Il Lago dei Cigni di Pëtr Il’ič Čajkovskij con la coreografia di Partice Bart, protagonisti Étoiles, Solisti e Corpo di Ballo del Massimo napoletano diretti da Clotilde Vayer e l’Orchestra del Teatro di San Carlo guidata da Martin Yates.

L’incasso sarà interamente devoluto ai Licei musicali dell’isola d’Ischia per l’acquisto di nuovi strumenti musicali, un piccolo gesto a sostegno delle comunità più colpite dall’alluvione dello scorso 26 novembre.

Il progetto ha visto l’adesione immediata del Ministero della Cultura e del Comune di Napoli: sia il Ministro Gennaro Sangiuliano che il Sindaco e Presidente della Fondazione Gaetano Manfredi saranno presenti all’iniziativa.

 

Dopo lo spettacolo, nel Salone degli Specchi si terrà “Gran Gala con dolcezza”, degustazione con la cura e la presenza del Maestro pasticciere Iginio Massari e il cui incasso sarà incluso nella raccolta fondi.

 

“Esprimo sincero apprezzamento per questa iniziativa – spiega il Ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano – che ribadisce, con un gesto concreto, solidarietà nei confronti degli ischitani. Una vicinanza già manifestata simbolicamente con l’annullamento della prima nel giorno in cui l’isola è stata messa in ginocchio dal maltempo che l’ha colpita a fine novembre”.

 

 

“Come sindaco di Napoli e della Città metropolitana mi sono adoperato da subito per garantire il massimo sostegno istituzionale a Casamicciola e alle vittime della tragedia. Da più parti ci è stato chiesto poi di dare una mano concreta: questa serata speciale al San Carlo con una raccolta fondi esprime tutta la nostra vicinanza e il nostro affetto all’intera comunità ischitana messa in ginocchio dalla catastrofe della scorsa settimana. Con il San Carlo ci è parso da subito doveroso sostenere soprattutto i più giovani: lo faremo attraverso un progetto di formazione musicale che possa restituire agli studenti una parvenza di normalità e il conforto che solo la musica riesce a dare”. Così il Sindaco e Presidente della Fondazione Gaetano Manfredi.

 

 

“Con questo gala di fundraising – afferma il sovrintendente Stéphane Lissner – vogliamo dimostrare la nostra vicinanza all’isola d’Ischia e in particolare alla comunità di Casamicciola, la più duramente colpita dall’alluvione. Il San Carlo è parte integrante del territorio cui appartiene e non possiamo voltarci dall’altra parte di fronte ad una tragedia che ha colpito un luogo così vicino e a noi tutti così caro”.

 

“Nell’ambito delle attività Il San Carlo per il sociale si inserisce il Gala del 21 dicembre – dichiara il direttore generale Emmanuela Spedaliere – sarà un appello alla città e al nostro pubblico per sostenere la raccolta fondi dedicata ai più giovani. Le iniziative di solidarietà in queste ore si moltiplicano e proprio per questo abbiamo deciso di fare qualcosa di più specifico e più vicino alle nostre corde. Nostro desiderio è fare in modo che il prima possibile gli allievi dei Licei musicali di Ischia possano tornare alla normalità e soprattutto tornare a fare musica. Siamo già in contatto con i dirigenti dei vari Istituti per l’acquisto di strumenti musicali che la Fondazione donerà agli studenti e per l’organizzazione di un ciclo di lezioni che vedranno impegnati alcuni dei nostri artisti.”

Il costo dei biglietti per lo spettacolo varia dai 30 a 100 euro mentre l’ingresso per il “Gran Gala con dolcezza” ha un costo di 100 euro.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments