NAPOLI – Continua la stagione artistica del Teatro Troisi, con Francesco Procopio ed Enzo Casertano protagonisti dello spettacolo “Miseria Bella”. In scena nello spazio di via Leopardi gestito da Pino Oliva dal 19 a domenica 22 gennaio, il lavoro tratto dalla farsa di Peppino De Filippo e adattato e diretto da Roberto D’Alessandro, vede tra gli altri interpreti Loredana Piedimonte, Giuseppe Cantore e Geremia Longobardo. Semplice e divertente è la trama della farsa del grande Peppino De Filippo: due fratelli artisti, squattrinati tanto da patire la fame, dormono nello stesso letto, in una casa dove vi piove dentro e della quale non riescono neanche a pagarne l’affitto al proprietario. In questo pretesto drammaturgico entra in gioco la tradizione del teatro Napoletano, quello di fine Ottocento inizio Novecento. Un teatro che spesso si rifà alla commedia dell’arte, con lazzi, gag e giochi comici tirati fino all’inverosimile. Il testo dà spazio a quello che viene detto, teatro d’esecuzione, nel senso che occorre grande capacità attoriale, tempi comici, grande senso del ritmo, affiatamento in scena. L’obiettivo è la risata, ridere di tutto, anche della fame. Una risata che esorcizza tutto, persino la morte.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments