Match3

NAPOLI – Arriva sul palcoscenico del Nuovo Teatro Sanità, sabato 13 gennaio alle ore 21.00, il grande match dell’improvvisazione teatrale, Imprò, con quattro squadre che si alterneranno in una doppia sfida, in cui si affrontano le compagnie Coffee Brecht Napoli contro Theatro Cesena e ancora Coffee Brecht contro 05QuartoAtto di Ravenna.

Ogni squadra è composta da 4 attori, per un totale di 16 improvvisatori coinvolti. Nel cast napoletano, Ines Barone, Luigi Bartilotti, Luigi Iovino, Alfredo Massa; per la squadra di Cesena, Fabio Bianchi, Luca Grasso, Matteo Magnani, Daniela Tontini. Ancora per Napoli, Marco Biondi, Claudio Maraniello, Eduardo Mignone, Dely Zinno contro Girolamo Amoruso, Mauro Antonellini, Dennis Melandra, Maria Siciliano della 05QuartoAtto Ravenna. In scena anche Massimo Magaldi, nei panni del notaio del match teatrale, presentato da Martina Di Leva, per la direzione artistica di Giorgio Rosa. Il costo del biglietto è di 12 euro, info e prenotazioni al 3396666426 oppure info@nuovoteatrosanita.it.

Imprò è il grande spettacolo di Improvvisazione Teatrale, che riunisce in sé il meglio dei più celebri format internazionali, mantenendo il concetto della sfida teatrale di format già noti come il Match d’improvvisazione Teatrale e il Theatresports, ma vi aggiunge più spettacolarità, una cornice frizzante e divertente, un Notaio ancora più puntiglioso e massima interazione con il pubblico. In ogni sfida, 2 squadre (compagnie) di improvvisatori cercheranno di aggiudicarsi il punteggio maggiore e quindi la vittoria, improvvisando su temi, generi teatrali e games suggeriti dal pubblico.

Un giudice di gara (notaio) aggiungerà delle limitazioni e/o difficoltà. Le improvvisazioni possono essere di più tipi: miste, sfide, jocker e short. La lunghezza di ogni improvvisazione può o meno essere determinata dal giudice prima dell’inizio oppure durante l’improvvisazione stessa. Alla fine di ogni improvvisazione il pubblico voterà ogni squadra, con appositi cartoncini. Nessuna squadra potrà cantare vittoria fino all’ultima improvvisazione perché il giudice di gara potrà infliggere delle penalità da 1 o 2 punti per condotta di gara scorretta e se la penalità è personale, l’improvvisatore sarà interdetto dalla scena per tutta la durata dell’improvvisazione successiva.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments