tony-tammaro

NAPOLI – Dopo il successo dello spettacolo in Piazza del Plebiscito della scorsa estate, Tony Tammaro torna a esibirsi nel capoluogo partenopeo con un nuovo concerto prodotto da L’Azzurra Spettacoli, incentrato sui 30 anni di carriera. In realtà gli anni di carriera di Tammaro sarebbero 32, ma lui i due della pandemia non vuole calcolarli.

Sul palco del Palapartenope, accompagnato da una band di sette elementi, eseguirà gran parte del suo repertorio in cui spiccano le hit “Patrizia”, “‘o Trerrote”, il “Rock dei Tamarri” e “Supersantos”, con l’aggiunta di ospiti a sorpresa.

Trattandosi di spettacolo tamarro, lo stesso Tony ha voluto suddividere il Palapartenope in quattro settori ad hoc. Le poltronissime faranno parte del settore CT (chiattilli), mentre gli altri settori saranno ribattezzati: TA (tamarri arricchiti), CF (cafoni), MEF (muort’e famm).

I biglietti – che variano dai 23,00 ai 34,50 euro – sono disponibili nei principali punti vendita regionali e sui circuiti Go2 e Ticketone.

Con oltre 2500 concerti, otto album e una raccolta all’attivo, Tony Tammaro è ormai un artista cult. Fin dal 1990, la diffusione della sua musica è stata autonoma, anomala e in costante crescita, grazie soprattutto al passaparola iniziale, alle copie “pezzotte” e al supporto del web.

Vincitore tre volte del Festival Italiano della Musica Demenziale, nel corso della sua lunga carriera si è esibito dal vivo in tutti i 550 comuni della Campania.

Ha tenuto conferenze e incontri presso gli atenei di Napoli, Capua e Salerno. Ha dato vita alla trasmissione televisiva “Tamarradio”, uno dei più grandi fenomeni di ascolto dell’emittenza televisiva locale italiana.

Come scrittore ha pubblicato “Io Tony Tammaro”, in collaborazione con Ignazio Senatore, per Graus edizioni. In qualità di attore ha recitato nei film “La parrucchiera”, diretto da Stefano Incerti e “Achille Tarallo” per la regia di Antonio Capuano. Il suo brano “La Vita” ha ricevuto una nomination ai Nastri d’Argento, nella categoria miglior canzone originale.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments