NAPOLI – Presso la sede dell’Ance di Napoli Napoli si è svolto un seminario sulle nuove disposizioni in materia di semplificazione edilizia, di rigenerazione urbana e per la riqualificazione del patrimonio edilizio esistente.

Al centro della discussione che ha visto al tavolo dei lavori Maurizio Carlino, presidente del Collegio dei geometri e geometri laureati della Provincia di Napoli, Laura Lieto, vice sindaco del Comune di Napoli con delega all’Urbanistica e Bruno Discepolo, assessore al Governo del territorio e urbanistica della Regione Campania e da remoto Edoardo Cosenza, presidente dell’Ordine degli Ingegneri della provincia di Napoli la Legge Regionale 13/2022. A spiegare di cosa si tratta Luigi della Gatta presidente Ance Campania.

Interessante la relazione di Alberto Coppola, autore della pubblicazione «Semplificazione edilizia, rigenerazione urbana e riqualificazione del patrimonio edilizio esistente in Campania» che ha dato uno spaccato su quale sia la situazione regionale e cittadina. Ma a chi si rivolge la Legge Regionale 13/2022 e quale può essere il campo di utilizzo, ce lo spiega Angelo Lancelloti presidente Ance Napoli

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments