NAPOLI – Protom, prima KTI (Knowledge & Technology-Intensive) Company italiana, è tra i protagonisti dell’edizione 2023 di TechShare, il programma educativo pre-IPO paneuropeo di Euronext aperto alle aziende tecnologiche europee.

Euronext, la principale infrastruttura di mercato paneuropea, ha recentemente annunciato il lancio dell’edizione 2023 dei programmi pre-IPO TechShare e IPOready. Quest’anno più di 140 aziende provenienti da 16 paesi europei: Belgio, Bulgaria, Cipro, Repubblica Ceca, Danimarca, Estonia, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Paesi Bassi, Norvegia, Polonia, Portogallo, Spagna e Regno Unito. La maggioranza delle società partecipanti opera nel settore Tech: general tech (71%), healthtech (15%), cleantech (9%), business tradizionale (5%). I partecipanti hanno un profilo aziendale maturo, con un fatturato annuo medio di circa 29 milioni di euro e oltre 20.000 dipendenti.

TechShare è un programma di formazione semestrale, che consentirà ai partecipanti di conoscere meglio la roadmap verso l’IPO. Sono previste sessioni di workshop in diversi Paesi, con partner esperti che seguiranno il processo di IPO, la prospettiva legale, la valutazione dell’IPO, l’equity story, la comunicazione finanziaria, il governo societario e i requisiti post-quotazione. Le aziende beneficeranno anche di ampie sessioni di coaching individuale con società di revisione, avvocati, specialisti della comunicazione e specialisti di investor relations, che forniranno una consulenza personalizzata.

“Siamo lieti di partecipare a questo ambizioso progetto – commenta Salvatore Rionero, amministratore delegato di Protom -. Euronext e Borsa Italiana rappresentano per noi punti di riferimento importanti, obiettivi a cui guardiamo con interesse per avviare una nuova fase della nostra storia aziendale.

Il programma Elite ha rappresentato un primo passo verso il mercato dei capitali, che oggi abbiamo l’occasione di approfondire grazie a un percorso di formazione dedicato alle imprese tecnologiche. Inoltre, siamo certi che il confronto con realtà provenienti da tutta Europa rappresenti un valore aggiunto inestimabile. Siamo pronti a cogliere tutti gli insegnamenti e gli spunti di riflessione che TechShare potrà offrirci, con l’obiettivo di crescere e diventare sempre più un’azienda trasparente, aperta e capace di operare sul territorio”.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments