CASTEL VOLTURNO – «Ripartiamo dal nostro mare: deve essere questo l’imperativo per istituzioni, imprese e associazioni di categorie che devono costruire quelle sinergie istituzionali utili a fare in modo che la prossima stagione estiva sia quella della definitiva consacrazione per il litorale Domizio-Flegreo». Il monito arriva dal presidente di CNA Campania Nord Vincenzo Santo che, nell’analizzare i dati dell’Arpac sulla qualità del mare, lancia anche la sfida agli attori del territorio. «Gli ultimi rilevamenti sulla balneabilità ci consegnano un mare di “livello eccellente” che rappresenta una premessa incoraggiante per pianificare la prossima stagione estiva – ha sottolineato il presidente di CNA Campania Nord – la qualità del mare, da sola, non è sufficiente a garantire al territorio a cavallo tra Napoli e Caserta quel livello di turisti necessario a impiantare un nuovo tipo di economia sul nostro territorio. Va fatta un’azione di marketing territoriale per far conoscere fuori dalla Campania le nostre bellezze paesaggistiche, storiche ed architettoniche e le nostre eccellenze enogastronomiche in modo da creare dei veri e propri ‘pacchetti’ da proporre ai turisti. Va consolidata la rete dei servizi da offrire ai turisti sostenendo e dando forza a quegli imprenditori che hanno investito e investono nel turismo di questo territorio. La costituzione del distretto del commercio a Castel Volturno è un passaggio importante da questo punto di vista che chiaramente va riempito di contenuti. CNA Campania Nord sta lavorando in questa direzione svolgendo una funzione di coordinamento e di pungolo con le imprese e con le istituzioni: noi crediamo nel turismo come momento di rilancio del territorio e come strumento per la creazione di una nuova economia capace di creare occupazione stabile su tutto il territorio».

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments