VICO EQUENSE – La Città di Vico Equense rinnova il contributo di contrasto alla povertà “Buoni a Pasqua”. Nell’ambito della programmazione delle attività extra piano sociale di contrasto alla povertà, è stata pubblicata la delibera di giunta che abilita l’erogazione dei contributi in favore delle famiglie residenti di Vico Equense che si trovano in condizioni di particolare disagio sociale ed economico.

I buoni spesa saranno spendibili presso gli esercizi commerciali del territorio comunale e potranno essere utilizzati esclusivamente presso le seguenti tipologie commerciali: generi alimentari (supermercati, salumerie, panifici, pescherie, macellerie, pasticcerie, pizzerie), abbigliamento (vestiario per bambini ed adulti) e calzature (scarpe per bambini ed adulti).

La graduatoria sarà stilata attraverso le seguenti sei fasce di reddito:

 

FASCE DI PRIORITÀ – VALORE ISEE NUCLEO FAMILIARE
Prima Fascia Prioritaria Da € 0,00 a € 3.890,96
Prima Fascia Ordinaria Da € 3.890,97 a € 7.781,93
Seconda Fascia Ordinaria Da € 7.781,94 a € 11.672,89
Terza Fascia Ordinaria Da € 11.672,90 a € 15.563,85
Quarta Fascia Ordinaria Da € 15.563,86 a € 23.345,78
Quinta Fascia Ordinaria Da € 23.345,79

 

La domanda dovrà essere presentata utilizzando esclusivamente il modello consultabile sul sito istituzionale della Città di Vico Equense (al seguente link: https://shorturl.at/mnGMQ) oppure potrà essere ritirato presso l’Ufficio Politiche Sociali di Piazzale Siani.

La domanda, debitamente compilata, dovrà essere consegnata, entro e non oltre le ore 12.00 di giovedì 29 febbraio 2024 all’Ufficio Protocollo del Comune in orario di apertura al pubblico (dal lunedì al venerdì dalle ore 8:30 alle ore 12:00 e il martedì e il giovedì anche di pomeriggio dalle 15:00 alle 17:00). In alternativa, si potrà inviare la richiesta completa in tutte le sue parti all’indirizzo PEC dell’Ufficio Protocollo della Città di Vico Equense protocollo@pec.comunevicoequense.it, con una copia del Documento di riconoscimento in corso di validità del richiedente. In alternativa, per cittadini stranieri, una copia permesso di soggiorno Extra UE o permesso soggiorno UE, attestazione ISEE in corso di validità e ogni eventuale ulteriore documento utile alla valutazione puntuale del bisogno del possibile beneficiario.

“Un messaggio di speranza e di solidarietà per le famiglie in difficoltà di Vico Equense – ha spiegato il sindaco Giuseppe Aiello -. Abbiamo rinnovato anche quest’anno l’erogazione dei ticket spesa per l’acquisto di beni di prima necessità. Insieme, possiamo rendere la Pasqua un momento più sereno e dignitoso. Per tutti”.

Per qualsiasi altro chiarimento, i cittadini potranno rivolgersi all’Ufficio Politiche Sociali della Città di Vico Equense nelle ore d’ufficio ai seguenti numeri telefonici: +39 081.8019330 – +39 081.8019333

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments