24.4 C
Napoli

Calma Napoli, non è successo nulla

-

NAPOLI (Di Anna Calì) – Il Napoli non riparte da dove si era fermato e arriva la prima sconfitta stagionale. Nonostante tutti gli attaccanti messi in campo, con un gol al 56′ di Dzeko, gli interisti fermano la fuga degli azzurri. Il Napoli non è riuscito a sfatare il tabù contro l’Inter, che ha perso le ultime quattro partite di Serie A giocate a San Siro. Tante le occasioni che si sono presentate nel primo tempo a favore di entrambe le squadre. Si parte al 4′ con Lukaku che non inquadra bene la posizione.10′

La conclusione di Zielinski viene murata da Barella. Al 26′ – L’Inter spreca il vantaggio con Darmian

Al 37′ – Il Napoli ci prova con Osimhen che colpendo di testa si trova  l’opposizione di Skriniar

Al 40′ – Altra grande occasione per l’Inter: Meret salva un tiro di Lukaku. L’inter insiste e al 41′ Dimarco ci prova, ma, Meret nonostante l’offside con una grandiosa parata si oppone. Al 52′ Osimhen non riesce ad andare in porta. Al 61′ il Napoli prova a reagire con Kvaratskhelia. Al 90′ Raspadori ci prova con un tiro incredibile che viene parato. Il Napoli perde l’imbattibilità anche in Europa, che, dopo il Paris Saint Germain era rimasta l’unica squadra europea imbattuta.

Non è bastato il possesso palla, non è servita la costanza dei giocatori di Luciano Spalletti, bisognava essere più cinici e molto più veloci nelle azioni che si sono sviluppate nel corso del match. Il tutto, accentuato anche da un arbitraggio che, il più delle volte, non ha fischiato i giusti falli.

Dopo questa partita, la mente ritorna al campionato dello ’86/87. Era il pomeriggio del 4 gennaio e il Napoli non aveva mai perso una partita e in quella giornata incontrò la Fiorentina che bloccò la corsa del Napoli. Il Napoli in quell’anno vinse lo scudetto e, se la storia ci ha insegnato qualcosa…

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x