NAPOLI – La foto divenuta virale, nelle ultime ore sui social, ritrae alcuni giocatori del Napoli mentre effettuano una seduta di crioterapia immersi con gli arti inferiori e con il corpo nei bidoni della raccolta differenziata, messi a disposizione dal Cogesa, dopo opportuna sanificazione. Uno scatto rubato durante il ritiro a Castel Di Sangro degli azzurri che ha scatenato l’ironia tagliente dei social, soprattutto da parte dei tifosi avversari dei partenopei.

Sembrerebbe che alla base della scelta dei preparatori atletici del Napoli di utilizzare i bidoni dell’immondizia del Cogesa, ci sia la loro praticità: i calciatori riescono a immergersi fino a sopra la vita. Inoltre i bidoni rispondono alle esigenze del protocollo Covid che impone che ogni giocatore sia in immersione da solo.

Per far recuperare il muscolo dopo gli sforzi degli allenamenti, la squadra di Gattuso ha insomma optato per un “rimedio” naturale che non è poi così inusuale nei ritiri e nella preparazione pre campionato perché utilizzato anche da altre squadre.

I partenopei resteranno a Castel Di Sangro fino al prossimo 4 settembre, giorno dell’amichevole con il Teramo, che sancirà la fine del ritiro. (ANSA).

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments