5741aba6f4b4712776a36d45115d0992

MADRID- Gareth Bale sperava di tornare a disposizione di Zinedine Zidane, dopo l’infortunio alla caviglia subito a novembre. Il gallese immaginava di essere in campo addirittura già domani sera, contro il Napoli, in Champions.

“E’ recuperato, si è allenato negli ultimi giorni con la squadra, ma bisogna essere cauti”, le parole in conferenza stampa del tecnico merengue. Bale potrebbe tornare a disposizione nel prossimo fine settimana, contro l’Espanyol. Della lista dei convocati non fanno parte Asensio, Mariano, Coentrao e Danilo, oltre al figlio di Zidane, Enzo. Il brasiliano ha subito un colpo alla caviglia nella partita contro l’Osasuna di sabato e, pur essendosi allenato con il gruppo, non è stato scelto da Zidane. “Siamo contenti che domani Maradona sia allo stadio. Ma grazie a Dio non gioca”: cosi Luka Modric alla vigilia della partita con il Napoli. “E’ uno dei migliori giocatori della storia del calcio, e una grande persona” ha detto il croato del Real dell’ex Pibe de Oro. Ma, ha insistito, “siamo contenti che non giochi”. Il Napoli per Modric “è una grande squadra, a centrocampo e in attacco. La lotta per il centro sarà difficile. Per noi è importante entrare forte nella partita e giocare bene”. Il Real, ha confermato, vuole il ‘doblete’ Liga-Champions. “Ora pensiamo al Napoli, ma è chiaro che vogliamo andare a Cardiff e conquistare il doblete”.”La finale è a Cardiff, prima ci sono le eliminatorie, sappiamo che tutti gli avversari sono forti e che tutti possono metterti in difficoltà. Teniamo molto a questa competizione e sappiamo che la partita di domani è difficile. Benzema sta bene, lo vedo bene, è concentrato e carico”. Lo ha detto Zinedine Zidane alla vigilia dell’andata degli ottavi di Champions fra Real Madrid e Napoli. “Con tutto il rispetto per Maradona, che ammiravo quando avevo 14 anni e che per me è uno dei migliori – aggiunge il tecnico merengue – del Napoli temo di più quelli che vanno in campo e che giocheranno domani. Sappiamo tutti cosa ha fatto Maradona per il calcio ma per fortuna non giocherà domani. Meglio così. E comunque noi disponiamo delle nostre armi per disputare una buona partita. Solo due gol in Champions per Ronaldo? E’ strano, ma io ne facevo 4-5 in tutta la stagione. Quindi non è un problema, non preoccupatevi”. “Penso che Sarri stia facendo bene, come confermano i risultati di queste partite. Il Napoli produce un bel gioco, lo vedono tutti. In Italia ci sono tanti giocatori giovani molto bravi, come ce ne sono in Spagna, e questo farà bene per il calcio italiano. Conosciamo la difficoltà di questo torneo, basta sbagliare una partita e rischi di andare fuori”. Lo ha detto Zinedine Zidane, alla vigilia di Real Madrid-Napoli, andata degli ottavi di finale di Champions, parlando in conferenza stampa. “Stiamo ritrovando il nostro passo e di riprendere il nostro cammino – aggiunge il tecnico del Real -.In Champions in cammino è duro, difficile, rischioso. Sono contento che abbiamo diversi obiettivi, anche se sono tanti gli avversari che puntano al trofeo”.”Quando sono arrivato in Italia sono maturato come un giocatore. La Juve mi ha insegnato tanto, mi ha insegnato soprattutto a vincere, a dare tutto fino all’ultimo minuto. Adesso sono in uno dei più grandi club, per entrare nella storia. Sto crescendo come una persona e come allenatore”.Lo ha detto il tecnico del Real Madrid Zinedine Zidane, alla vigilia dell’andata degli ottavi di Champions contro il Napoli.(ANSA)

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments