9.2 C
Napoli

Il Napoli con la testa alla Champions, si accontenta del pari

-

NAPOLI (Di Anna Calì) – Il Napoli con la testa alla Champions si ferma in campionato e si accontenta del pareggio contro il Verona. 80% possesso palla, 744 passaggi effettuati, eppure la squadra di Spalletti non è riuscita a portare a casa i tre punti e a dare inizio al countdown per le partite che la separano dallo Scudetto. Un Napoli attento ai passaggi e poco veloce, causa del turnover effettuato e della stanchezza mentale e fisica che, dopo la partita di Champions, continua ad avere i suoi residui. Una partita senza eclatanti colpi di scena e soprattutto con poche emozioni. Nel primo tempo mai pericoloso tranne per un autogol di Gaich annullato per fuorigioco. Nella ripresa non sono serviti i cambi effettuati da Spalletti, alcuni brividi sono stati creati da Osimhen, l’uomo mascherato che finalmente è tornato a disposizione della squadra. Un Napoli che ora ha la testa solamente alla gara di ritorno di Champions contro il Milan martedì al Maradona, perché vorrebbe siglare definitivamente il suo passaggio alla semifinale. Sarebbe stato bello poter vincere stasera in uno stadio che finalmente è ritornato a essere come una volta, grazie ai tamburi, alle bandiere e alle tifoserie unite in un unico coro, ma non disperiamo, mancano sempre 4 vittorie!

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x