NAPOLI (fonte sscn.it) – “Volevamo vincere e partire bene”. Detto, fatto. Dries Mertens si consolida leader della classifica “all time” dei bomber azzurro con la rete che apre la strada al successo al Tardini.

“Noi, il mister, tutti quanti abbiamo dato tutto per conquistare i primi tre punti. Conquistare il successo oggi era importantissimo per dare un segnale subito”.

“Sono felice per il gol, devo dire che non è facile essere brillanti giocando a mezzogiorno considerato il clima e il caldo”.

“Nonostante questo, però, proprio nella ripresa abbiamo dato il meglio. L’ingresso di Osimhen ci ha aiutato, ma devo dire che in questo gruppo ci sono tanti giocatori che possono essere decisivi anche entrando”.

“Siamo contenti della prestazione ma anche dell’atteggiamento in campo. Questa è la mentalità giusta per affronatre la stagione”.

“Sono felice per il gol, ma ancor di più per la vittoria”. Lorenzo Insigne ha tagliato il traguardo delle 350 partite con la maglia azzurra e ha santificato la festa come si deve: con il gol che ha chiuso il match di Parma.

“E’ una bellissima soddisfazione, era importante vincere e lo abbiamo fatto. Ci tenevamo a questo esordio, eravamo concentratissimi e il risultato è meritato”.

“Sicuramente non ci sono stati solo lati positivi, abbiamo commesso alcuni errori che dobbiamo valutare col mister in settimana. Nel primo tempo ci è mancata la giusta cattiveria sportiva in fase offensiva”.

“Siamo cresciuti come convinzione nel secondo tempo, ci ha aiutato anche l’ingresso di Osimhen e abbiamo trovato la strada del gol in pochi minuti”.

“Victor è un attaccante che ha grande velocità, ha caratteristiche complementari e diverse rispetto a me e Dries e può rappresentare una soluzione diversa per l’attacco. In alcuni tratti mi ricorda Cavani, per la capacità di attaccare la porta e la forza fisica”.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments