NAPOLI – Nel giorno del 42 esimo compleanno Rino Gattuso riceve il primo regalo, quello più atteso, un centrale di centrocampo da piazzare davanti la difesa per dare solidità alla squadra.

Diego Demme fino a ieri capitano del Lipsia, capolista in Bundesliga, lascia la Germania per seguire il cuore, per giocare nel Napoli che fu di Maradona di cui porta anche il nome grazie al papa.

29 anni ancora da compiere piedi buoni, Demme è nel giro della Nazionale e può garantire al Napoli quel punto di riferimento in fase difensiva e proposizione.

Stamane le visite mediche a Villa Stuart poi la firma del contratto.

Assieme a Demme potrebbe arrivare nelle prossime ora anche Lobotka, sponsorizzato da Hamsik, un altro calciatore che a Gattuso serve come il pane un regista multiuso capace di impostare la manovra.

Insomma il Napoli è un cantiere aperto e non è detto che qualche altra sorpresa possa arrivare per fine mese magari con l’ingaggio di un terzino sinistro e di un attaccante.

In uscita intanto Tonelli vicinissimo al ritorno alla Sampdoria, Gaetano che potrebbe finire al Verona di Juric e Younes che potrebbe tornare a giocare in Germania.

Lascia una recensione

  Subscribe  
Notificami