Tifosi smontano e si portano via i sediolini del San Paolo come cimeli da vendere on line (VIDEO)

0

NAPOLI – “Al termine della partita del Napoli svoltasi allo stadio San Paolo l’altra sera – raccontano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e il conduttore della radiazza su Radio Marte Gianni Simioli – alcuni tifosi, venuti a conoscenza dell’iniziativa del Comune e della Regione per la sostituzione dei sediolini, hanno ben pensato di “supportarla” portandosi a casa alcuni dei vecchi sediolini come cimeli.

C’è anche da domandarsi come hanno fatto a entrare con cacciaviti e altre chiavi.

Non ci risulta che abbiano chiesto alcuna autorizzazione e li hanno smontati in modo frettoloso.

Nello specifico questa scena è avvenuta nel settore Curva B superiore.

Al di là dell’azione discutibile sicuramente è da segnalare il problema in previsione dell’ultima gara stagionale contro l’Inter durante la quale alcune persone potrebbero ritrovarsi senza sedie pur avendo pagato il biglietto.

A nostro avviso l’appropriazione dei sediolini poteva essere chiesta e ottenuta tranquillamente rivolgendosi al Comune e al Calcio Napoli invece di prenderli in modo incivile.

Inoltre si potevano fare delle aste di beneficenza rivendendo i sediolini in questione.

Quello che non accettiamo è che siano stati smontati in questo modo”.

E oggi su alcuni siti di vendita on line ecco apparire i primi annunci: “Sediolini stadio San Paolo 20EURO!”

Tifosi al termine della #partita smontano e si portano via i #sediolini del San Paolo. Borrelli e Simioli: "li hanno presi senza alcuna autorizzazione. Come sono entrati con i cacciaviti?""Al termine della partita del Napoli svoltasi allo stadio San Paolo l'altra sera – raccontano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e il conduttore della radiazza su Radio Marte Gianni Simioli – alcuni tifosi, venuti a conoscenza dell’iniziativa del Comune e della Regione per la sostituzione dei sediolini, hanno ben pensato di “supportarla” portandosi a casa alcuni dei vecchi sediolini come cimeli. C'è anche da domandarsi come hanno fatto a entrare con cacciaviti e altre chiavi. Non ci risulta che abbiano chiesto alcuna autorizzazione e li hanno smontati in modo frettoloso. Nello specifico questa scena è avvenuta nel settore Curva B superiore. Al di là dell'azione discutibile sicuramente è da segnalare il problema in previsione dell’ultima gara stagionale contro l’Inter durante la quale alcune persone potrebbero ritrovarsi senza sedie pur avendo pagato il biglietto. A nostro avviso l'appropriazione dei sediolini poteva essere chiesta e ottenuta tranquillamente rivolgendosi al Comune e al Calcio Napoli invece di prenderli in modo incivile. Inoltre si potevano fare delle aste di beneficenza rivendendo i sediolini in questione. Quello che non accettiamo è che siano stati smontati in questo modo".

Pubblicato da Francesco Emilio Borrelli su Lunedì 6 maggio 2019

Lascia una recensione

  Subscribe  
Notificami