Rami-sulla-strada-intervengono-i-pompieri-57cbcb0c322933

NAPOLI – Tragedia sul lavoro a Pianura. Due operai sono rimasti uccisi dal crollo di un muro.

Le vittime erano a lavoro quando a causa di una frana sono stati investiti e uccisi. Alcuni testimoni affermano di aver sentito un boato intorno alle 12,30 accompagnato da una nuvola di fumo.

I corpi senza vita di due operai sono stati estratti dalle macerie dai vigili del fuoco giunti sul posto della disgrazia tra via Archimede e via Montagna Spaccata.

Secondo le prima indiscrezioni, le vittime, un immigrato e un italiano, erano intente ad alzare un muro che doveva contenere un terrapieno che poi è franato. La palazzina a quanto si apprende sarebbe abusiva.

Due dei quattro operai al lavoro sono rimasti uccisi, un terzo si sarebbe allontanato. I vigili del fuoco stanno scavando dove si è verificata la frana.

Il Sindaco di Napoli Luigi de Magistris esprime a nome dell’intera città il profondo cordoglio per la morte dei due operai coinvolti nel tragico incidente a Pianura

“Alla famiglia di Ciro Petrucci, residente nel quartiere, ed a quella del giovane migrante, di cui al momento non si conoscono le generalità, uniti in un tragico destino va il nostro pensiero commosso. Morire di lavoro, per di più nel terzo millennio, è un’ingiustizia insopportabile.” conclude il primo cittadino

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments