NAPOLI – E’ stata chiusa a causa di una copiosa infiltrazione d’acqua la Galleria delle 4 giornate a Napoli che conduce da Mergellina a Fuorigrotta. Il provvedimento in emergenza è stato eseguito poco dopo le 13, in seguito a un sopralluogo da parte dei Vigili del Fuoco a cui ha preso parte anche il comandante della Polizia Municipale di Napoli, Ciro Esposito e i dirigenti comunali D’Alessio e Fusco, insieme con i tecnici della protezione civile. Il traffico è stato dirottato in una viabilità alternativa nella corsia d’emergenza della Galleria Laziale da piazza Sannazaro verso Fuorigrotta. Non si conoscono i tempi del ripristino della condizione della volta d’ingresso che presentava ampie crepe ed evidenti colature d’acqua lungo le pareti laterali.
La Galleria Quattro Giornate venne realizzata nel 1884 per collegare Il lungomare di Napoli all’area di quello che sarebbe diventato in quartiere di Fuorigrotta. Il tunnel corre parallelamente alla Crypta Neapolitana che secondo la leggenda sarebbe stata realizzata da Virgilio in una sola notte.

“Era solo questione di tempo. Purtroppo le gallerie napoletane sono state lasciate a lungo senza alcuna forma di manutenzione ordinaria e i risultati sono purtroppo sotto gli occhi di tutti. Un disastro amministrativo che si è trasformato in un disastro per la viabilità cittadina con incrementi drammatici di smog. In attesa che si completino i lavori della Galleria della Vittoria oramai chiusa da 13 mesi anche la Galleria Quattro Giornate sta cedendo. Sembra che Napoli stia uscendo fuori da un bombardamento” dichiara il consigliere regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments