Prima domenica di Zona Rossa in Campania (VIDEO)

    0

    NAPOLI – C’è il cielo plumbeo d’autunno a scandire le prime ore di Zona Rossa in Campania.

    Napoli come tutte le altre province si è svegliata nel silenzio, inusuale la domenica.

    Dal Lungomare a piazza Plebiscito, passando pe la zona di Chiaia al Vomero. La città è spettrale controllata ovunque dalle forze dell’ordine.

    Qualcuno è sceso in strada per la spesa o per acquistare il giornale, altri per ordinare i dolci nelle poche pasticcerie aperte.

    Controlli serrati negli snodi viari strategici della città.

    Ad essere controllata l’autocertificazione tornata necessaria per gli spostamenti.

    In molti sul lungomare provano a fare sport correndo o andando in bici altri passeggiano col proprio cane.

    Scene di vita già viste a marzo e che si ripetono, si spera per l’ultima volta.

    Pochi i fedeli nelle chiese, in molti preferiscono la diretta Tv della Santa Messa.

    Folla invece negli slarghi di piazza Garibaldi dove sono tanti gli extracomunitari che bivaccano.

    Intanto, l’Unità di Crisi della Campania con un comunicato diramato ieri sera annunciava: “Le attività in presenza dei servizi dell’infanzia e delle prime classi della scuola primaria in Campania riprenderanno dal 24 novembre, previa effettuazione di screening su base volontaria sul personale docente e non docente e sugli alunni.

    Per gli ordini e gradi scolastici diversi, l’Unità di crisi regionale all’unanimità ha ritenuto di dover confermare la didattica a distanza”.

    Subscribe
    Notificami
    0 Commenti
    Inline Feedbacks
    View all comments