accoltella

NAPOLI – Giallo a Napoli per la morte di Raffaele Perinelli, 21 anni, ucciso questa sera con una coltellata al cuore.

Il ragazzo, residente a Miano in via Caprera, è stato accompaganto da ignoti al pronto soccorso dell’Ospedale Cardarelli, dove è stato scaricato da un ‘auto che poi è fuggita via. La vittima presa subito in carico di medici del nosocomio non ce l’ha fatta ed è morta pooc dopo il ricovero.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri che, stanno eseguendo le indagini per appurare il luogo e l’ora dell’accoltellameto al momento aconra sconosciuti, Perinelli sarebbe figlio di Giuseppe, ex esponente dei Lo Russo ucciso anni fa in un agguato di camorra nel 1999.

Il giovane, secondo le prime ipotesi degli inquirenti, potrebbe essere stato ferito a morte nel quartiere di origine, Miano nel corso di una rissa, ma non si eslcude nessuna pista al momento nemmeno quella di natura camorristica.

Il ragazzo era un talento emergente del calcio campano. Dopo anni di militanza in diverse compagini della serie D, Perinelli fino alla scorsa stagione era terzino sinistro della Turris. Attualmente era senza squadra e attendeva una sistemazione in qualche compagine dilettantistica.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments