PAESTUM – “Ben 44 Borghi, 5 siti Patrimonio dell’Umanità, più di 40 tra taverne ottocentesche, stazioni postali d’epoca, ponti borbonici, ma anche numerose testimonianze di epoca romana che spaziano dalle sorgenti dove bevve Cicerone, al basolato della Consolare Romana, Via Popilia, dai siti archeologici storici, a quelli che stanno emergendo da scavi di questi giorni. Sabato 4 novembre alle ore 16.00, in occasione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico, presso la Basilica Paleocristiana dell’area archeologica di Paestum, presenteremo il percorso della Strada Regia delle Calabrie ed il progetto di Archeoclub d’Italia di promozione culturale e turistica dei borghi e delle aree interne interessati dall’antichissimo tracciato che univa Napoli con Reggio Calabria. Saranno presenti i sindaci. Parleremo di storia, di arte e delle incredibili potenzialità di un territorio ricco di bellezza e autenticità”. Lo ha annunciato Luca Esposito, Architetto, Referente Archeoclub D’Italia per la Promozione della Strada Regia delle Calabrie.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments