NAPOLI – Sabato 13 maggio si terrà al Vomero, in Piazza degli Artisti, Il Mercatino Sociale, evento cui prenderanno parte molte associazioni benefiche, che esporranno e venderanno i loro prodotti interamente fatti a mano.
Dalle 09.30 alle 19.30 sarà possibile acquistare realizzazioni hand made e contribuire così ai progetti delle singole cooperative.
Esprimo la mia soddisfazione per il lavoro svolto dalla V Municipalità – dichiara la presidente della Municipalità Arenella – Vomero, Clementina Cozzolino – per la  realizzazione di un evento all’insegna della solidarietà che rappresenta anche un momento di socialità”.
E’ la prima volta che un evento del genere si svolge al Vomero. “Ho voluto fortemente Il Mercatino Sociale – spiega l’assessore alle Politiche Sociali e Vicepresidente della V Municipalità, Fabiana Felicità perché è importante supportare queste associazioni che danno spazio a ragazzi diversamente abili, a chi è in difficoltà ma anche ai giovani detenuti di Nisida per autofinanziarsi e dar loro un supporto nella realizzazione dei vari progetti”.
All’evento prenderà parte l’assessore alle Politiche Sociali del Comune di Napoli Luca Trapanese, da sempre attento ad iniziative di questo genere.
Tante le associazioni e cooperative che avranno il loro stand all’interno dello spazio allestito in Piazza degli Artisti: Unicef, dedalus, Roots Temporary – sartoria sociale di Castel Volturno, ‘Nciarmato a Nisida, La Locomotiva Onlus, PalinGen – Social Regeneration, La Locomotiva Onlus, Nisidarte, Nesis – Gli amici di Nisida, N’isola d’Arte, L’Orsa Maggiore, Le creazioni di Sara, Fondazione ONLUS Il Meglio di Te e Monelli a Pasticciare – Isola di Nisida.
Tutte realtà in cui i giovani possono esprimere le loro abilità, realizzando prodotti di diversi generi, da manufatti in ceramica fino a collane, shopper e specialità culinarie napoletane.
Si tratta di un’iniziativa dalla forte valenza sociale poiché i ricavi serviranno a realizzare i progetti delle singole associazioni, tutti benefici e finalizzati ad aiutare chi è in difficoltà. “Ci auguriamo – conclude Fabiana Felicità – che ci sia tanta partecipazione, poiché è un evento di forte inclusione sociale e dobbiamo far sentire a questi ragazzi tutto il nostro sostegno”.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments