NAPOLI – Sono partite le iscrizioni per “Donne e tartarughe: quando la passione porta al cambiamento”, il congresso che si terrà il 27 maggio presso il Centro di Aggregazione in Via Niccolò Macchiavelli a Castel Volturno. L’evento, organizzato dall’Associazione ‘Domizia’ in collaborazione con l’Enpa e con il patrocinio del comune di Castel Volturno e dell’Ente Riserve Naturali Regionali, è totalmente gratuito ed aperto a tutti i cittadini, agli studenti, agli operatori balneari, e alle seguenti figure professionali: medici veterinari, biologi marini, tecnici sanitari di laboratorio biomedico.

Modererà Leda Tonziello, Vice Presidente di “Domizia”. Dopo i saluti istituzionali affidati a: Luigi Umberto Petrella, Sindaco di Castel Volturno; Vincenzo Ammaliato, Presidente dell’Associazione Domizia e al Presidente Enpa Salerno; avrà inizio la prima sessione con “LIFE TURTLENEST per un approccio comune alla tutela e il monitoraggio delle nidificazioni delle tartarughe marine nel Mediterraneo Occidentale”, a cura di Sandra Hochscheid, Ricercatore Dipartimento Conservazione Animale e Public Engagement, Stazione Zoologica Anton Dohrn.

Al coffee break farà seguito il corso dal titolo “Aree di potenziale nidificazione rimangono sconosciute senza un monitoraggio specifico: il caso della Sicilia” a cura della Biologa marina Oleana Olga Prato. I lavori continueranno con “La nidificazione della tartaruga marina mai così a nord: un quinquennio di monitoraggi in Toscana. Riflessioni e spunti di studio” a cura di Luana Papetti, Educatrice Ambientale Centro Recupero Tartarughe Marine e Centro Comunale di Didattica sul Mare di Grosseto, nonché Socio fondatore e referente scientifico dell’Associazione TartAmare Onlus.

Dopo il pranzo libero, la seconda sessione vedrà: Daniela Freggi, Biologa del Lampedusa Sea Turtle Rescue Center and Science, con “Cura e procedure di riabilitazione per la conservazione delle tartarughe marine: l’esperienza trentennale di una piccola associazione di volontariato”; Valentina Paduano, Biologa marina- Progetto TartAmar Calabria con “Buone pratiche per la tutela delle tartarughe marine: conoscere e ridurre i pericoli per la conservazione”; Monica Francesca Blasi, Direttore Filicudi WildLife Conservation con “Ricerca e Monitoraggio delle tartarughe marine in aree di alimentazione e svernamento: risultati di uno studio di 20 anni nell’arcipelago Eoliano.”
A conclusione un dibattito tra le speaker e Fulvio Maffucci sulle “Sfide per la conservazione delle tartarughe marine: approcci ed esperienze a confronto”.

Si potrà aderire all’iniziativa inviando una mail all’indirizzo domizia2021@gmail.com. I partecipanti, che avranno diritto ai crediti formati ECM, dovranno frequentare il programma per intero e superare con esito positivo la verifica di valutazione finale. Riceveranno inoltre, il kit congressuale di accoglienza e avranno l’accesso al coffe break messo a disposizione dagli organizzatori.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments