NAPOLI – Si chiama “Con tutto l’amore che posso” la performance live music a favore di Komen Italia che si terrà presso la splendida cornice della Real Cappella del Tesoro di San Gennaro mercoledì 5 luglio 2023 alle ore 19.30.
Un programma di musica, voci e melodie a cura del M° Marco Francini che spazierà tra le note di diversi generi musicali per una serata dedicata alle tematiche del dono e dell’amore che darà il via alle iniziative del Comitato Regionale Campania della Komen Italia.
Le donazioni saranno interamente devolute alla Susan. G. Komen Italia organizzazione nata nel 2000, basata sul volontariato, in prima linea nella lotta ai tumori del seno su tutto il territorio nazionale.
I biglietti possono essere prenotati scrivendo a komencampania@komen.it o telefonando al 334 6149985 e prevedono una donazione minima di € 50,00.

L’amore è il filo rosso che tiene insieme i brani proposti, scelti accuratamente dal repertorio napoletano, italiano, portoghese e sudamericano per tracciare quella linea sentimentale che unisce la nostra cultura mediterranea e latina. Gli artisti e musicisti che si esibiranno nella celebre cappella dedicata al Santo Patrono proporranno composizioni eseguite, senza microfoni né amplificatori, secondo uno stile acustico che va dalla musica popolare folk alla canzone d’autore. Lo spettacolo sarà presentato da Francesca Vitelli, scrittrice, Presidente Enterprisingirls.

Il concerto aprirà con Antonella Maisto cantautrice partenopea dalla voce potente e passionale, accompagnata da Edo Puccini alla chitarra che proporrà Era de maggio, Luna Nova e Silenzio d’amuri per poi passare ad alcuni brani della tradizione portoghese come O infante e Senhora do Almortao. La seconda parte della serata presenterà in anteprima assoluta Il viaggio di San Gennaro: il coraggio e l’attesa, inedito realizzato ad hoc per la Cappella a cura di Marco Francini, accompagnato nel canto da Roberto Trenca alla chitarra e Marco Di Palo al violoncello. Il brano fa parte dello speciale progetto “La Voce negli antichi spazi” che utilizza la voce e il canto come fruizione “altra” dei luoghi storici e archeologici e che si realizza attraverso misurazioni acustiche degli spazi per catturarne le riverberazioni e farle ascoltare in altri siti. Dopo l’appuntamento di Napoli, Il viaggio di San Gennaro: il coraggio e l’attesa sarà portato a novembre al teatro Dante Alighieri di Ravenna, esattamente come sarà presentato e ascoltato al debutto napoletano, ovvero non registrato, ma dal vivo: gli artisti applicheranno ai loro strumenti la riverberazione catturata nella Cappella dedicata al Santo Patrono, durante una misurazione audio, e faranno vivere al pubblico, con una performance dal vivo, l’ascolto unico di questo luogo “idealmente” trasportato per l’occasione. Un modo unico per promuovere i luoghi storici attraverso il suono.
Dopo questa speciale performance, la voce di Marco Francini proporrà tre brani del grande Domenico Modugno per un omaggio ad uno dei più importanti innovatori della canzone italiana: Tu si na cosa grande, Dio Come ti amo e Cosa sono le nuvole (Pasolini – Modugno).
In chiusura, la partecipazione straordinaria di Barbara Buonaiuto, voce solista dell’Orchestra Italiana di Renzo Arbore, che canterà Gracias a la vida e Vengo a ofrecer mi corazon per terminare la serata con due canzoni che celebrano la vita, l’amore e la ‎speranza.

Organizzato dal Comitato Regionale Campania della Komen Italia in collaborazione con il Tesoro di San Gennaro, l’appuntamento sarà il primo passo verso la tanto attesa RACE FOR THE CURE 2023 a Napoli, l’evento simbolo della Komen Italia considerata la più grande manifestazione per la lotta ai tumori del seno in Italia e nel mondo, che si svolge ormai in varie città italiane (Roma, Bari, Brescia, Bologna, Matera) e che si terrà nella città partenopea il prossimo 15 ottobre. Il concerto sarà inoltre l’occasione per presentare le neonate squadre che parteciperanno in prima linea alla maratona napoletana: la “Squadra Tesoro di San Gennaro” a cura del museo dedicato al Santo Patrono e “La Cultura Cura”, gruppo formato dall’Archivio di Stato di Napoli, l’Archivio di Stato d Salerno, l’Archivio di Stato di Caserta, la Soprintendenza archivistica e Bibliografica per la Campania insieme alle librerie Colonnese al Centro storico di Napoli e alla Reggia di Caserta che saranno punti di iscrizione alla Race for the cure.
Inoltre, a testimonianza della preziosa collaborazione con il Tesoro di San Gennaro, il museo ha prodotto una linea di “gadget in rosa” che sarà disponibile presso il bookshop e che propone oggetti ispirati al Santo Patrono dedicati specificatamente alla raccolta fondi per la Susan G. Komen Italia – Campania.

Con il concerto Con tutto l’amore che posso la Delegazione Campania di Komen Italia intende contribuire e aggiungere un tassello al prezioso viaggio umanitario delle attività di Komen Italia che mira a perseguire quattro obiettivi principali: tenere alta l’attenzione sul tema dei tumori del seno e più in generale della salute femminile promuovendo in modo concreto la prevenzione nelle sue diverse forme; sostenere le donne che vivono l’esperienza del tumore del seno; potenziare la ricerca e le opportunità di cura, di formazione permanente e di educazione alla salute e aiutare altre Associazioni a mettere meglio in gioco idee virtuose.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments