CASTELLAMARE DI STABIA – Si è conclusa sabato, 3 settembre 2022 presso l’Hotel Paradiso in Castellammare di Stabia (NA), nel mezzo della costiera sorrentina, la nona edizione del concorso nazionale di bellezza Venere d’Italia, gestito dal patron Pietro Cortese, fotografo professionista con la collaborazione di molti professionisti del mondo della moda e dello spettacolo, tra cui il Direttore della rivista Obsession Magazine, Ciro Montemiglio (già direttore di Playboy Italy); la vincitrice di questa edizione appartiene proprio alla Campania: si tratta di Maria Antonietta Notaro, 18 anni di Saviano in provincia di Napoli, studentessa al liceo biotecnologico con la passione della moda, e dello sport.

Un tripudio di consensi per questa ragazza, che si è fatta notare sulle passerelle con i suoi occhi celesti e capelli biondi, il fisico statuario e la determinazione, i punti forza che le hanno consentito di giungere al podio in una serata che ha visto la presenza di numerosi brand della moda sponsor: charm di Maria Rosaria Barranca, che ha presentato le sue collezioni durante la seconda serata della kermesse, come pure gli stilisti Alessandro Coppe e Daniela Di Scala, e poi momenti dedicati al fitness e al benessere con una passerella con i kangoo jumps, proposti dai loro fondatori italiani, Antonio e Giovanni De Luca, che quest’ anno hanno proposto il brand De Luca, una serie di prodotti di alta artigianalità, tra cui una gustosissima birra, fatta con eccellenti materie prime calabresi; nel corso delle serate, spazio anche ad Eminence di Gino Russo, a 011 style di Luigi Burzio e allo sponsor ufficiale dei costumi, Jovè Beachwear.
In giuria, esponenti di spicco del mondo dello spettacolo, della TV e del cinema, tra questi: il senatore Antonio Razzi, divenuto noto al pubblico social per divertenti Tik Tok, oltre che per la partecipazione al programma televisivo di RaiUno Ballando con le stelle, e il già citato Ciro Montemiglio; un saluto nel pomeriggio durante le prove è arrivato dall’ imprenditore Luigi Auletta di Impero Couture, un marchio must della moda nazionale ed internazionale;
Nel podio al secondo posto, una concorrente laziale, Dea Di Pucchio, già vincitrice regionale di Venere d’Italia Lazio; terzo posto per Elena D’Armi dall’Abruzzo.
A Maria Antonietta Notaro, la corona realizzata dal maestro orafo Gerardo Sacco ed altri premi offerti dagli sponsor.
Nella serata finale, che si è aperta con un recap dei tormentoni delle estati degli italiani, dagli anni 60 ad oggi, con una sceneggiatura del direttore artistico, il conduttore Giuseppe Stigliano di Taranto, ed anche una coreografica sigla che il maestro Angelo Mastrangelo ha preparato con le concorrenti, le quali hanno potuto contare anche sugli insegnamenti di portamento del maestro Vittorio Casale.
Ospite la Venere d’Italia 2021, Selvaggia Lopalco.

 


Ben 24 le fasce assegnate: Felicia Miraglia (Puglia) Venere d’Italia Next, Mariapia Camporato (Calabria) Venere delle Veneri, Letizia Profumo (Liguria) Venere Riva, Giulia Saccinto (Marche) Venere Spettacolo, Denise Salerno (Molise) Venere Fotogenia, Alessia Mastria (Calabria) Venere Charm, Giada Morrone (Molise) Venere Nonsolomoda, Giada Paris (Lombardia) Venere Tv, Zoe Cardamone (Sicilia) Venere Mediterranea, Stefania Pizzoleo (Puglia) Venere De Luca Brand, Desiree Collini (Molise) Venere Sorriso, Vanessa Di Dio (Basilicata) Venere Magna Grecia, Vanessa Conte (Molise) Venere Kangoo Jumps, Emanuela Catapano (Puglia) Venere Social, Melissa Cinelli (Lazio) Venere Radio Bellezza Italiana, Anastasia Greco (Molise) Venere Moda, Zoe Pianese (Campania) Venere Eminence, Ilenia Liguori (Campania) Venere Simpatia, Tanya Convertini (Puglia) Venere Obsession, Erminia Sessa (Molise) Venere Fitness, Aurora Lucci (Campania) Venere 011 Style, Federica Zompanti (Lazio) Venere Eleganza, Elena D’Armi (Abruzzo) Venere Jovè Beachwear, Dea Di Pucchio (Lazio) Venere Cinema e Maria Antonietta Notaro – Venere d’italia 2022.
Presenti gli agenti dei comitati regionali: Antonio Gentile (conduttore della finale) per il Lazio, Michele Annese e Antonio Mustillo per Abruzzo e Molise, Giacomo Ruffini per le Marche, Salvatore Ginevra per la Sicilia, Giuseppe Stigliano per Puglia e Basilicata, Mauro Carillo per la Campania, Stefano Calabria per la Liguria.
La fotografia è a cura di Enrico Kovac, coadiuvato da Stefano Calabria, la direzione tecnico musicale e social di Ignazio Calò, la direzione artistica dell’evento è a cura di Giuseppe Stigliano.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments