NAPOLI – La tradizionale “festa degli auguri” dell’Automobile Club Napoli, che ha visto riuniti oltre 200 invitati presso l’Hotel “Gli Dei” di Pozzuoli, quest’anno, è stata dedicata al Ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano, socio ACI da oltre 25 anni.

“È nostra consuetudine – ha detto il Presidente Antonio Coppola – dedicare questa serata a personalità di spicco della nostra compagine sociale che, per merito e capacità, hanno raggiunto apicali ruoli istituzionali, portando con onore e fierezza il vessillo della terra natia. Questa volta abbiamo il piacere di rendere omaggio al Ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, che, dall’inizio del suo mandato, si sta tanto prodigando per la difesa e valorizzazione dell’immenso patrimonio culturale del nostro Belpaese in generale e, in particolare, di quello che splende all’ombra del Vesuvio. Grazie alla sua pervicace volontà, proprio di recente, è riuscito ad organizzare a Napoli l’importante Conferenza Unesco ribadendo la natura di capitale culturale della nostra città, a livello mondiale. Al suo fattivo dinamismo si deve una rinnovata attenzione ai beni e siti di alto valore storico ed artistico da recuperare, tutelare e promuovere”.

Alla conviviale, sono intervenuti il Governatore della Campania, Vincenzo De Luca, il Sindaco di Napoli Gaetano Manfredi, il Presidente ed il Segretario generale dell’ACI, rispettivamente Angelo Sticchi Damiani e Gerardo Capozza, il neo Prefetto di Napoli Michele Di Bari, il Presidente della Sezione giurisdizionale della Corte dei Conti della Campania Michele Oricchio, il Presidente del Tribunale di Napoli Elisabetta Garzo, il Cardinale Crescenzio Sepe, l’Abate di Montevergine e Assisi Riccardo Guariglia, il Vescovo di Cerreto Sannita, Telese e Sant’Agata dei Goti Giuseppe Mazzafaro.

In ricordo della serata, il Presidente Coppola ha consegnato una Targa al Ministro Sangiuliano “per la meritoria e qualificata attività svolta al servizio dello Stato e della collettività”.

“Ringrazio l’ACI per questa serata ed il Presidente Coppola per le lusinghiere parole, ha detto il Ministro Sangiuliano. Oggi incontro qui tanti amici che rappresentano ciascuno un pezzetto della mia vita, con i quali mi piace condividere una cornice di valori fatta di rispetto, solidarietà e amicizia”. “La cultura – ha proseguito il Ministro – è un diritto soggettivo dei cittadini, un fattore determinante della qualità della vita. Con il Sindaco Manfredi abbiamo avviato una serie di iniziative proprio per valorizzare il grande patrimonio culturale di questa città. Al centro del mio impegno c’è l’essere umano, inteso come cittadino destinatario di diritti e doveri”.

Alla cerimonia, che è stata intervallata dalle tradizionali note delle zampogne natalizie e dalle avvolgenti melodie del violino di Simona Sorrentino, sono intervenuti, fra gli altri: i deputati Francesco Emilio Borrelli e Federico Cafiero De Raho, gli assessori del Comune di Napoli Antonio De Iesu e Edoardo Cosenza, l’assessore della Città Metropolitana Sergio Colella, il Comandante della Polizia Stradale di Campania e Basilicata Giuseppe Beatrice, e quello della sezione provinciale di Napoli Maria Pia Rossi, il Procuratore di Tivoli Francesco Menditto, i Sindaci di Avellino Gianluca Festa, Mercogliano Vittorio D’Alessio e di Sant’Angelo all’Esca Attilio Iannuzzo, il Presidente della Fondazione “Castel Capuano” Aldo De Chiara, l’editore Diego Guida, il Vice Presidente nazionale di MCL Michele Cutolo, il Direttore scientifico dell’Istituto SDN Marco Salvatore, il direttore di Stellantis &You di Napoli Giacomo Marra, il Presidente del Gruppo Tufano-Euronics, Vincenzo Cafarelli, il Direttore Generale ARPA Campania Stefano Sorvino, il Dirigente responsabile della Protezione Civile della Campania Claudia Campobasso, il Presidente della CRI di Napoli Paolo Monorchio, il Presidente del Gruppo Adler Paolo Scudieri, il Vice Presidente dell’Ordine dei giornalisti della Campania Domenico Falco, il Capo del cerimoniale della Regione Campania Bruno Cesaro, ed il Presidente della Fondazione Real Sito di Carditello Maurizio Maddaloni.

Nel corso della cerimonia è stata attribuita una targa anche al Procuratore Generale emerito Luigi Riello, presidente dei seminari Giuridici di Napoli, “in segno di gratitudine per la sua lunga, affettuosa vicinanza all’Aci e, soprattutto, per la sua meritoria attività giuridica in difesa della legalità e dei diritti dei cittadini”.

Gli auguri del Governatore De Luca e del Sindaco Manfredi, con la benedizione del Cardinale Sepe hanno chiuso il gala al quale sono intervenuti altresì: il Vice direttore nazionale Tgr Rai Antonello Perillo, i direttori del Roma Antonio Sasso e del VG21 Gianni Ambrosino, con i giornalisti Gianluca Agata, Gerardo Ausiello, Claudio Ciotola, Guido Pocobelli Ragosta e Carlo Verna, l’artista Gino Rivieccio, il Comandante del I Gruppo della Guardia di Finanza di Napoli Col. Giovanni Imbrogno, l’Assessore al personale del Comune di Arzano Ernesto Pollice, il Presidente del Tar di Salerno Leonardo Pasanisi, Presidente della seconda sezione della Corte d’Assise di Appello Alfonso Barbarano, il Procuratore aggiunto di Salerno Francesco Soviero, il Sostituto Procuratore Generale Valter Brunetti, il Sostituto Procuratore Maurizio De Marco, i magistrati Carlo Alemi, Antonio Buonajuto, Carminantonio Esposito, Giovandomenico Lepore, Luigi Mastrominico e Sergio Zeuli, i docenti universitari Alfredo Contieri, Pierluigi Coppola e Gianni Lepre, il delegato del Ministro dello Sport in seno al Comitato esecutivo dell’ACI Giuseppe Fabbricatore, il Segretario particolare del Ministro Sangiuliano Antonio Di Maio con il funzionario Dario Renzullo, gli avvocati Andrea Cilento, Daniela Mangiacapra, Guido Marsiglia, Cristiano Napoli, Riccardo Satta Flores e Paolo Stravino, il Direttore provinciale Inps di Caserta Ciro Avallone, la cardiologa Marina Mottola, il Presidente del Gruppo Piccola Industria dell’Unione industriali di Napoli Guido Bourelly, il Presidente ed il direttore dell’ITS “Antonio Bruno”, rispettivamente Pino Bruno e Carmine Tirri, gli on. Ciro Alfano, Pasquale Giuditta e Luciano Schifone, il senatore Cosimo Sibilia, i generali Franco Bianco e Giuseppe Salomone, l’architetto Paolo Coppola, gli imprenditori Roberto Gallo, Dario Montanaro e Domenico Pastore, i Dirigenti ACI Mauro Annibali, Dario Gargiulo, Vincenzo Leanza, Salvatore Moretto e Sabina Soldi, i Presidenti dell’Automobile Club di Benevento, Lia La Motta, di Avellino Stefano Lombardi, e di Caserta Raffaele De Marco con il Vice Presidente Donato Santoro, il Direttore dell’Automobile Club Napoli Riccardo Alemanno, con il consigliere Domenico Ricciardi ed il Revisori dei Conti Francesco Nania, i Direttori dell’ACI di Avellino Nicola Di Nardo, di Cremona Daniele Bellucci, di Novara Paolo Pinto e di Salerno Giovanni Caturano, il Direttore del PRA di Napoli Laura Aiello con il Vicario Mariella Postiglione ed il funzionario Daniele Ricciardi, il Dirigente di Aci Global Vincenzo Esposito, il comandante dei Carabinieri di Pietrastornina M.llo Alessandro Frittelli, il parroco di Pietrastornina Don Giovanni Panichella, il dirigente dell’Amministrazione penitenziaria Renato Maffei, il dirigente dell’ufficio tecnico del comune di Pietrastornina Carmine Barbato e l’ing. Tiziano Sellitto.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments