AVELLINO – Pablo è espressione dell’artigianato italiano, del fatto a mano, della manifattura esclusiva che esprime una identità unica nel suo genere. Pablo è un trentenne che ha già al suo attivo oltre dieci anni di attività nella bottega di calzolaio che oggi conduce a Lioni. Originario di Nusco vanta diverse esperienze lavorative, soprattutto al Nord Italia presso calzolerie, dove avrebbe potuto consolidare la sua carriera e assicurarsi un futuro. Ma di fronte alla possibilità di un contratto di lavoro, sceglie di rinunciare e tornare in Irpinia per poter materializzare il suo sogno. La sua passione nata fin da bambino per la manualità si è trasformata in un interesse consolidato per l’artigianato. Una molla importante che lo ha portato a compiere scelte drastiche e di grande coraggio.

“Per me il calzolaio non è un mestiere ma una professione” chiarisce. Dopo un breve periodo di apprendimento presso una bottega di Nusco, Pablo azzarda e apre il suo laboratorio a Lioni. Da autodidatta studia e sperimenta sul campo tutti i metodi di lavorazione e progettazione legati non solo alle calzature, ma anche alle pelli. Lo stimolo continuo a fare sempre meglio e la spinta verso traguardi sempre più alti cementano la definizione di tanti piccoli tasselli: una produzione propria made in Irpinia riconosciuta da un marchio registrato che concorre a diventare brand internazionale della moda.

Ad oggi Pablo con la sua produzione esclusiva in pelle, di borse, articoli da viaggio, accessori moda e pochette maschili e femminili ha già superato i confini nazionali. “La mia è un’attività in continua crescita e su cui intravedo prospettive interessanti, nonostante la mia sia una piccola azienda nata in un territorio che invece di offrire opportunità, impone dei limiti. L’ambiente circostante non è particolarmente stimolante, ed è necessario il doppio della tenacia e della determinazione per portare avanti i sogni” spiega.

Pablo ha partecipato alla fiera di Milano linea pelle per proporsi come brand nascente e creatore di prodotti innovativi. L’obiettivo annunciato fin dalla sua partenza è stato quello di esporre in una vetrina internazionale le sue produzioni artigianali che coniugano la manualità ai materiali. Infatti la lavorazione a ciclo irpino contempla l’acquisto dei materiali alla conceria di Solofra, espressamente italiani. Si avvale per il disegno dei modelli e del taglio, di innovative strumentazioni che connotano la cifra del suo artigianato 4.0 proiettato al futuro.

La elevata qualità dei suoi prodotti, costruita grazie al connubio del genio creativo, del materiale pregiato, e della sapiente capacità di lavorazione manuale, oggi sta ottenendo riconoscimenti importanti. La sua fama di artista creativo è riconosciuta in Svizzera, dove sta collaborando con una prestigiosa catena di ristoranti italiani, ma è anche un riferimento per acquirenti russi, tedeschi e inglesi. “Le persone mi hanno conosciuto grazie ai social, su cui condivido i miei lavori, i progetti creativi e a volte anche brevi dimostrazioni di come lavoro” rivela. “I social sono un potente megafono che mi ha consentito di rendere visibile la mia arte, e ad un pubblico vasto e variegato. Poi sono i miei prodotti a costruire un canale specifico di interesse, che seleziona il mio pubblico di riferimento”.

L’Irpinia secondo Pablo è una terra assai ricca che cammina ad un passo eccessivamente lento, che spinge più verso la rinuncia e l’indifferenza che verso il dinamismo e l’auto-imprenditorialità. “Senza il rischio di perdere, non si può vincere. Non mi sono mai posto obiettivi irraggiungibili, ma solo piccoli passi, per acquisire tasselli che di volta in volta mi consentono di crescere. Se penso alla strada che ho fatto mi rendo conto di quanti tasselli sono riuscito a mettere insieme solo contando sulle mie forze. In questo momento, alla vigilia della costruzione del mio marchio, penso di poter superare la soglia dell’artigianato tradizionale. I miei attrezzi sono una tagliatrice a laser e computer attrezzati con programmi simili a quelli degli architetti. La mia non è una bottega in cui si campa alla giornata, ma uno studio professionale in cui la creatività si materializza in produzioni esclusive e di qualità, ricercate e riconosciute dentro e fuori i confini nazionali. Per questo ambisco a diventare espressione e simbolo del made in Irpinia, ma anche una tessera dell’artigianato artistico made in Italy riconosciuto in tutto il modo” conclude.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments