NAPOLI – Solenne Celebrazione per la festa dedicata alla Immacolata Concezione, patrona delle Due Sicilie. Il Delegato della Campania del Real Circolo Francesco II di Borbone, Barone Alfredo Buoninconti, il Segretario Cav. Nicola Di Frenna e il Cerimoniere Cav. Umberto Schioppa, come ogni anno, hanno organizzato per questa ricorrenza (che era l’Antica festa nazionale delle Due Sicilie) una solenne celebrazione, capace di unire fede e solidarietà nel solco della tradizione. In programma alle ore 12.00 del giorno 8 dicembre nella Reale Basilica di Santa Chiara, dove riposano le spoglie mortali della Famiglia Borbone, nella Cappella Reale, la cerimonia religiosa sarà presieduta dal M. Rev. fra Sergio Galdi d’Aragona, ofm Commissario generale di Terra Santa, alla presenza del M. Rev. fra Carlo D’Amodio, ofm Ministro Provinciale. La parte musicale a cura del Real Circolo sarà diretta dal maestro Keith Goodman con la partecipazione del baritono Maurizio Esposito e di un gruppo di ottoni. Un omaggio floreale sarà deposto nella Cappella Reale dove riposa, oltre al Servo di Dio Francesco II re delle Due Sicilie, anche Sua madre la Beata Maria Cristina di Savoia, regina delle Due Sicilie.

Quest’anno la manifestazione varca i confini nazionali e si estende alle diverse delegazioni di Austria, Brasile, Malta, Portogallo e Stati Uniti, nel nome di Francesco II che, sempre vicino a chi soffriva, aveva fatto della solidarietà la sua ragione di vita.

In un momento di maggiore difficoltà economica, amplificata dalla pandemia prima e dalla guerra in Ucraina dopo, quando ad essere colpite sono le fasce più deboli, allora è il momento di fare uno sforzo ancora più grande e superare gli egoismi dettati dal narcisismo e dal consumismo. Un piccolo gesto, se ripetuto per tante persone, può cambiare la vita di qualcuno.

Proprio in occasione della VI Giornata Mondiale dei Poveri, il Real Circolo con il Presidente Onorario S.A.R. il Principe Don Pedro di Borbone, Duca di Calabria, Conte di Caserta, Capo della Real Casa delle Due Sicilie, si è dedicato al sollievo delle persone più bisognose. E ciò, proprio nello spirito del Servo di Dio Francesco II di Borbone, dando testimonianza della sua eredità spirituale. Al riguardo è stato anche chiesto ai Delegati di organizzare dei banchi alimentari presso parrocchie e centri Caritas, puntualmente allestiti a Bari, Trapani, Napoli, a Lisbona nella Delegazione del Portogallo, a Malta, in Brasile a Rio de Janeiro e negli Usa. Tutte iniziative nate su impulso di S.A.R. Don Pedro di Borbone, Capo della Real Casa delle Due Sicilie nel nome di Francesco II. Sempre nell’ottica di un fattivo spirito di collaborazione, il Real Circolo è pure pronto a collaborare con l’Ordine Costantiniano, un Ordine Cavalleresco dinastico dei Borbone Due Sicilie che ha una storia millenaria e una grande struttura. Quest’anno, infatti, la Delegazione di Napoli e Campania dell’Ordine Costantiniano sarà presente alla Festa dell’Immacolata con un numero di Cavalieri con il tradizionale mantello azzurro pronta a far benedire la propria bandiera. Tra le altre missioni del Real Circolo c’è anche quella di conservare e tramandare alle generazioni future le nostre tradizioni e la nostra cultura. Ecco perchè al termine della Celebrazione del prossimo 8 dicembre, sarà conservata l’usanza di far benedire le antiche bandiere delle Due Sicilie, simbolo di un patrimonio culturale millenario parte imprescindibile dell’Italia. Tornando a parlare di solidarietà, la Delegazione del Portogallo del Real Circolo Francesco II di Borbone, rispondendo all’appello del Presidente Onorario S.A.R. il Principe Don Pedro di Borbone, ha già avviato da Braga la Campagna di Solidarietà nello spirito di Francesco II per il Natale 2022.

Così come la Delegazione di Malta del Real Circolo che è stata la prima a raccogliere l’appello del Presidente Paolo Rivelli, nella persona del suo Delegato Vincenzo Palazzo Bloise, portando il proprio benevolo contributo in nome del Servo di Dio Francesco II di Borbone.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments