MINORI – Il suono delle zampogne lungo vicoli e piazze. Poi i fuochi a mare mentre nei ristiranti c’era il menù della tradizione natalizia minorese.

Ben riuscito l’esperimento dell’evento nell’evento con La Prima Notte del Panettone Italiano e la Venticinquesima edizione di Gusta Minori che hanno promosso nel migliore dei modi l’immagine della Costiera nel Mondo.

L’evento di ieri sera magistralmente condotto dal giornalista Peppe Iannicelli, ha visto la presenza di Alessandro Siani e non solo.

E domani si entrerà nella Roma Antica – Drama De Antiquis Fantasite 5.0. Apertura dei cancelli della Villa Romana di Minori a partire dalle ore 20 e 30.

Oggi, a Gusta Minori, arriva don Antonio Ruccia, parroco della chiesa di San Giovanni Battista di Bari che trovò nella culla della vita un bimbo di 9 giorni. Una storia divenuta libro.

“Ieri Minori su Rai Uno a l’Estate in Diretta che ringraziamo. Gusta Minori conquista il mondo perché rappresenta davvero un evento nell’evento con la narrazione della nostra cultura. Notevole è stato il successo per la “Prima Notte del Panettone Italiano” ideata e organizzata dall’Accademia dei Maestri del Lievito Madre e del Panettone Italiano. Un evento pieno di originalità voluto dal maestro pasticcere Sal De Riso. Dunque due grandi eventi che praticamente hanno unito le forze per promuovere la Costiera Amalfitana, dunque Minori, nel Mondo e nel migliore dei modi. La Notte del Panettone in riva al mare è iniziativa organizzata dall’Accademia dei Maestri del Lievito Madre e del Panettone Italiano in collaborazione con il Comune di Minori. E ieri sera, dinanzi alla Basilica di Santa Trofimena, l’Accademia dei Maestri del Lievito Madre e del Panettone Italiano, presieduta dal maestro Claudio Gatti in collaborazione con l’Accademia Maestri Pasticcieri Italiani, presieduta da Sal De Riso, ha conferito ad eminenti personalità del mondo della gastronomia e dello spettacolo il premio “Stelle d’Italia” ed il premio “Alfonso Pepe” dedicato al maestro pasticcere Alfonso Pepe scomparso di recente. Premi consegnati rispettivamente all’attore Alessandro Siani e allo chef Alfonso Iaccarino. Ma tanti sono stati gli ospiti come l’Assessore della Regione Campania, Nicola Caputo e il sociologo Domenico De Masi. Ieri sera i ristoranti di Minori hanno offerto il menù di Gusta Minori basato per l’occasione sulla tradizione natalizia minorese. L’obiettivo è quello di far conoscere le tradizioni non estive per poi allungare la stagione turistica e dunque avere un flusso gestito su tutta la durata dell’anno”. Lo ha affermato Andrea Reale, sindaco di Minori in Costiera Amalfitana. Ieri sera zampognari, fuochi d’artificio a mare, banda musicale con le canzoni natalizie, menù natalizio e panettone in riva al mare e negli alberghi.

“La Prima Notte del Panettone Italiano” ha portato a Minori ben 28 Maestri Pasticcieri da tutta Italia, sbarcati in divisa dal traghetto di collegamento Salerno – Minori ed accolti dal suono delle zampogne. Uno spettacolo di colori e pieno di emozioni.

In serata l’evento condotto magistralmente dal giornalista Peppe Iannicelli, nello scenario di Piazza Cantilena antistante la Basilica di Santa Trofimena.

Questa mattina, alle ore 10, il primo cittadino di Minori, accoglierà la stampa nazionale ed internazionale giunta a Minori proprio per Gusta Minori. Al briefing stampa parteciperanno anche Sal De Riso e Luigi Di Ruocco che è Presidente dell’Associazione Cuochi di Salerno. A seguire, la stampa internazionale visiterà tutta Minori. I giornalisti visiteranno il laboratorio per la lavorazione del limoncello ma anche il laboratorio per la lavorazione della pasta fatta a mano, poi nei prossimi giorni avranno modo di ammirare il Sentiero dei Limoni con il Geo – Archeo – Trekking. Stampa che invece oggi, dopo un tour ad Amalfi, parteciperà al briefing stampa in programma, alle ore 18, presso la Otium SPA, in riva al mare: “Le proposte wellness. Evoluzione dell’Otium latino 365 giorni all’anno” con aperitivo lemon spritz, fatto con i limoni IGP Costa d’Amalfi.

Oggi, la quinta giornata di Gusta Minori sarà tutta sul tema della Solidarietà. Prendendo spunto dal libro di Antonio Ruccia, “È vita. Storia di un bambino scartato, abbandonato… affidato”, focalizzeremo l’attenzione del nostro pubblico sulla tematica dell’attenzione alla vita e alla gioia di accogliere la vita.

“Un anno fa, don Antonio Ruccia, parroco della chiesa di San Giovanni Battista di Bari, trovò nella culla della vita un bimbo di 9 giorni. Da quell’esperienza è nato un libro e un impegno sempre più crescente nella difesa dei più fragili.

“Mi piacerebbe – ha affermato Don Antonio – che Luigi un giorno venga a ringraziare Dio in questa chiesa, anche se non ci sarò più, perché lui è un segno d’amore e di resurrezione del mondo”.

“I bimbi non fanno sbagli quando vengono al mondo”. È semplice la verità scritta nella quarta di copertina del libro di don Antonio Ruccia: “È Vita! Storia di un bambino scartato, abbandonato… affidato”, edito dal Pozzo di Giacobbe. Il libro, uscito a febbraio, è una raccolta di materiali apparsi sui media, anche su Vatican News, insieme ad alcune testimonianze.

“Di Luigi so pochissimo – ha proseguito don Antonio Ruccia – il bimbo è uscito dall’ospedale circa un mese dopo l’accaduto. So che è stato affidato ad una famiglia che non è di Bari. L’ho visto l’ultima volta il giorno prima che uscisse e gli ho consegnato il crocifisso di don Tonino Bello che era il crocifisso che io portavo la mattina in cui è stato collocato nella culla termica e che avevo lasciato vicino alla sua culletta”.

E questa sera a Minori ci sarà proprio Don Antonio Ruccia che ne parlerà con il Prof. Francesco Del Pizzo, docente presso la Pontificia facoltà teologica dell’Italia Meridionale, e con la prof.ssa Paola Mansi, consigliera delegata alla Cultura del Comune di Minori.

La serata, fortemente voluta dal parroco di Minori Don Ennio Paolillo, si inserisce nella programmazione del Gusta Minori 2021 – 25ma edizione che dedicherà così la serata al tema della solidarietà.

Ed in occasione di Gusta Minori molteplici sono le escursioni aperte al pubblico come la “Minori – Religiosa” ma anche le visite al sito archeologico della Villa Romana e lungo lo stesso Sentiero dei limoni con il Geo – Archeo – Trekking.

Domani la Roma Antica in “Drama De Antiquis – Fanta Site 5.0. Dalle ore 20 e 30 apertura dei cancelli alla Villa Romana di Minori, risalente al Primo Secolo Dopo Cristo. Alle ore 18 il cast incontrerà la stampa proprio presso la Villa Romana, a poche ore dall’inizio del grande evento.

Gli ingressi saranno contingentati e nel pieno rispetto delle norme sanitarie, con un numero limitato di posti

“Dal Natale all’atmosfera della Roma Antica con misteri, intrighi, tanta arte e di qualità con “Drama De Antiquis – Fantasite 5.0” in scena il 26 – 27 e 28 Agosto. Ogni sera ben 3 spettacoli ed esattamente alle 20 e 15, alle 21 e 30 e alle 22 e 45. Un dramma d’amore ambientato nella Roma Antica – ha affermato Andrea Reale, sindaco di Minori – e proprio nella Villa Romana di Minori. Vivremo con attori, musicisti, ballerini, comparse in costumi romani, i misteri, gli intrighi di quella Roma, il vissuto quotidiano di 2000 anni fa nella villa risalente al Primo Secolo dopo Cristo e con la tecnologia del videomapping . Ci saranno effetti davvero speciali. Sabato scorso la venticinquesima edizione è stata inaugurata da Peppe Barra”.

Gusta Minori è kermesse dedicata all’arte, alla storia, alla gastronomia della Costiera Amalfitana, organizzata dal Comune di Minori, Associazione Gusta Minori, SCABEC Campania, Regione Campania.

La grande arte con “Drama De Antiquis – Fantasite 5.0” e grandi attori come ad esempio Anna Rita Vitolo che si è formata presso l’Accademia dello Spettacolo di Antonio Casagrande con maestri come Michele Monetta e Gilles Coullet ma conosciuta dal grande pubblico per le fiction Rai di grande successo come “Verdetto Finale” e “L’Amica Geniale” dove ha interpretato l’importante ruolo di Immacolata Greco .

Anna Rita Vitolo è stata al Gusta Minori dalla prima edizione!

“Ben 30 maestranze per “Drama De Antiquis – Fantasite 5.0” con 9 repliche che andranno sempre alle ore 20 e 15, 21 e 30, 22 e 45 dal 26 al 28 Agosto. Tutti gli attori, i musicisti, le comparse, saranno in costumi di epoca romana. Siamo sempre più convinti che attraverso le arti del canto, della musica, della danza, con l’ausilio della tecnologia innovativa, si possano esportare all’estero i racconti dei nostri siti archeologici. In Costiera Amalfitana abbiamo creato un Format nuovo: “Drama De Antiqvis – Fantasite 5.0” che è la narrazione di una storia d’amore di epoca romana vissuta dalle personalità residenti nella Villa Marittima Romana di Minori risalente all’I sec.d.C. – ha dichiarato Gerardo Buonocore, Direttore Artistico di GustaMinori ed autore di “Drama De Antiquis” e co – regista con Lucia Amato- con presunti misteri, tradimenti tenendo conto anche di fatti immaginari ma allo stesso tempo anche di fatti storici realmente accaduti. Scenario di tutto questo sarà proprio la Villa Romana con la tecnologia del videomapping, ben 30 maestranze tra attori, musicisti, ballerini di livello internazionale e che saranno tutti in costumi d’epoca romana. Come era la Villa Romana di Minori ben 2000 anni fa? Cosa accadde quella notte del 79 d.C. in Costiera Amalfitana negli stessi minuti in cui Pompei veniva coperta? Quali erano i costumi? Chi abitava la Villa e soprattutto perché è un sito di straordinaria importanza? Tutto questo è in “Drama de Antiquis ” il musical con la tecnologia videomapping in 3D che ha ricostruito l’atmosfera di allora e gli ambienti di allora nella stessa Villa Romana.

Vivremo tutto in versione notturna e come se fossimo fisicamente presenti nel I Secolo d.C. con effetti speciali che sorprenderanno. Il tutto all’interno della stessa Villa Romana di Minori. Il pubblico, seguendo le norme anti Covid, verrà accolto da attori e personaggi in costumi di allora. Drama de Antiquis – Fantasite 5.0, è l’evento multimediale con effetti speciali”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments