E se poteste sorvolare il magnifico giardino di Villa Campolieto con una vera navicella spaziale, compiendo il più bel viaggio con il Piccolo Principe e i suoi amici? Volando con la fantasia tutto è possibile. E sabato 25 e domenica 26 maggio, nella splendida cornice di Villa Campolieto sarà possibile vivere davvero il viaggio dentro se stessi con la nuova edizione de «Il Piccolo Principe», targato «Ma dove vivono i cartoni?».

Nella bellissima dimora Settecentesca, all’ombra del Vesuvio, il Piccolo Principe approderà con la sua navicella, spaesato e alla ricerca del senso della vita.

Qui, davanti ai visitatori grandi e piccini, compirà il suo viaggio di formazione incontrando l’aviatore, l’astronomo, il Re, la Rosa, la volpe e così via. Il suo obiettivo è ritornare sul suo asteroide, così ogni incontro per lui è importante: l’astronomo lo aiuterà a tornare nello spazio, la Rosa vivrà un risveglio di sentimenti ed emozioni, la volpe pronuncerà la frase chiave di tutto il percorso: «l’essenziale è invisibile agli occhi». Aiutanti e trasformati positivamente dal viaggio immersivo sono i piccoli esploratori che parteciperanno.

La grande novità di quest’anno è la possibilità di aggiudicarsi una navicella spaziale tutta vera, da poter portare a casa e continuare il viaggio interiore. La navicella si potrà prenotare la navicella sul sito www.madovevivonoicartoni.it, e trovarla a Villa Campolieto il giorno dell’evento per poi portarla a casa.

Ancora una volta il percorso itinerante, ispirato al romanzo «Il piccolo principe» di Antoine de Saint-Exupéry, si profila un’esperienza formidabile, divertente e formativa, da non perdere. Ancora una inimitabile esibizione della compagnia «Ma dove vivono i cartoni?», amministratrice Aurora Manuele e direttore artistico Francesco Chiaiese, con un cast di attori e ballerini professionisti.

«I piccoli partecipanti e i loro genitori – fanno sapere i responsabili dell’evento- vivranno un viaggio itinerante che non solo costituirà un’occasione per stare insieme e divertirsi con i protagonisti della storia, ma anche un modo per compiere un viaggio interiore. Una storia per ragazzi, in cui la fantasia esplode tra pianeti e personaggi animati e non, ma che rappresenta una sorta di “educazione sentimentale” anche per gli adulti».

«La nostra mission è la valorizzazione del Miglio D’Oro- ha detto il presidente della Fondazione Ente Ville Vesuviane, Gennaro Mirada- e, tra le varie iniziative che stiamo mettendo in atto, questa rappresentazione rivolta ai bambini ha un grande valore. Proprio i piccoli, attraverso il gioco e la rappresentazione di una storia formativa come “Il Piccolo Principe”, devono fin dalla tenera età imparare a conoscere e rispettare il nostro patrimonio architettonico, storico e culturale. E Villa Campolieto, tra le più prestigiose Ville del 700, ha davvero tanti tesori da mostrare».

L’appuntamento è per sabato e domenica 25 e 26 Maggio a Villa Campolieto di Ercolano con uno spettacolo ogni ora.

Orari:

10.30 11.30 12.30 15.30 e 16.30 17.30

Info e prenotazioni: www.madovevivonoicartoni.it – Tel: 081/8678369 – WhatsApp: 327/2540679

 

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments